Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICA COPIONI TEATRALI PER BAMBINI DA


    Contents
  1. gratis - I copioni di oreste de santis - Teatro per bambini
  2. COPIONI RECITE | Infanzia | Education, Natal, Pinocchio
  3. Copioni teatrali
  4. SCARICA COPIONI TEATRALI BAMBINI DA

da amici che come te si sono serviti della nostra biblioteca elettronica. Per scaricare il copione, clicca con il tasto destro del mouse su scarica e seleziona la . portale per bambini,bambini e internet, navigazione sicura per minori, giochi e Tanti copioni da scaricare; Abiciò: Testo per una recita semplice per bambini. Tutti i testi teatrali di genere "Per ragazzi" Bambini in mezzo al mare · DE SANTIS Oreste · Per ragazzi 10 10 · Batracus Principoforus · LEVI Giuseppe. I Copioni di Oreste De Santis - Teatro per bambini, recite musicali, per le scuole. I Laboratori annuali hanno dato vita a numerosi testi teatrali per bambini e all' interno dei nostri volumi, altri ancora sono estratti da nostri testi che ormai Ed è per questo motivo che i copioni che state per scaricare sono copioni autentici!.

Nome: copioni teatrali per bambini da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:45.70 MB

Testi teatrali per le scuole. Copioni didattici per l'ambiente, ecologia. Copioni teatrali per recite bambini. Argomento la solidarietà. Copioni per recite scolastiche. Copioni per recite scuola primaria. Copioni per scuole dell'infanzia. Copioni per i genitori delle scuole. Copioni teatrali per le scuole sui temi ecologici, raccolta differenziata. L'amicizia e la solidarietà nei copioni teatrali di Franco Zaffanella.

Unica eccezione uno scolaro bravissimo ma povero, che continua ugualmente ad aiutare nei compiti il ricco ma meno intelligente coetaneo.

Per quest'ultimo sopravviene un avvenimento imprevisto che riduce pure lui alla povertà. Giudizio: La diversità di rango sociale non deve influire sulla stima e l'amicizia. Personaggi: 9 7 ragazzi e 2 ragazze Atti: 2 Epoca: Senza tempo.

Trama: A Pomerania, allegro paese da fiaba, non c'è da sorprendersi che accadano cose straordinarie. Succede anche che il sindaco Grisù, eletto tale solo perché poverissimo, si trovi a dover fronteggiare una congrega di strani personaggi, alcuni in veste di collaboratori, altri di inviati speciali di un altro mondo; tutti pronti a scatenarsi in spensierate sarabande appena ne capiti l'occasione.

Ma sui subdoli allettamenti di Moloch prevale infine l'offerta di Moena, e tutto proseguirà quindi sulla giusta via del Bene. Grisù, povero sindaco, ormai sciolto dai suoi civici impegni, potrà assolvere un altro fantasioso obbligo, che lo porterà a far germinare altrove i prodigiosi semi del POP.

Giudizio: Commedia per ragazzi. Scenografia: La sala d'aspetto di una stazione e l'ingresso del bar della stessa. Trama: Il lavoro, in maniera un po' drammatica, narra del conflitto psicologico generazionale tra padre e figlio, e tra madre e figlio. Questi sta per lasciare la famiglia, nascostamente; ma un ultimo dialogo con il padre lo ferma. Questo atto unico ci darà una lezione sui ragazzi d'oggi che, assistendo e partecipando a queste recite, vengono spinti ad essere più buoni, più di esempio agli altri.

Giudizio: Atto unico per ragazzi scritto con amore per il teatro, e con l'intento di insegnare fatti importanti della nostra religione. Trama: Commedia brillante del genere "demenziale". Adatta per ragazzi e adolescenti non ha una trama vera e propria ma è un pretesto per scrivere una sceneggiatura volutamente infarcita di battute, barzellette, freddure, situazioni assurde, personaggi irreali.

Scritta per divertire, la vicenda si sviluppa nell'ufficio della "Jena ridens", società specializzata nel risolvere problematiche legate alla nevrosi, dubbi, angosce tramite lo sketch, la battuta fulminante. Genere: Agiografico. Atti: 3 Epoca: Dalle origini a oggi. Trama: Lo spettacolo è costituito da tre atti ambientati in circostanze differenti, ma legate da un unico filo conduttore: l'eterna lotta tra il bene e il male. Vengono rappresentati i momenti più salienti della vita di Caino e Abele, S.

Stefano, S. Narratrice delle varie sequenze è una roccia personificata che, testimone delle vicende umane nello scorrere dei secoli, si pone il ragionevole dubbio se valga davvero la pena di combattere affinché il bene prevalga sul male. La risposta verrà da un giovane del pubblico ma anche da ciascuno spettatore: "Vale la pena sforzarsi per essere migliori, vale la pena lavorare per una società più degna, vale la pena. Giovanni Paolo II Giudizio: Coinvolgente e stimolante l'autoverifica su quanto ciascuno di noi in ogni scelta quotidiana possa essere "protagonista" nell'eterna lotta tra il bene e il male.

Personaggi: 8 2U, 5 ragazzi e 1 bambina Atti: 3 Epoca: Oggi. Trama: L'azione si svolge in uno sperduto paesino agricolo dove c'è un solo negozio di generi alimentari a cui fanno capo tutti gli abitanti del villaggio. Padrone del negozio è un tipo poco onesto che segna i conti su un libro rosso, alterandoli a suo vantaggio.

Alcuni ragazzi se ne accorgono e pensano di castigare in qualche modo il commerciante disonesto. Arriva al paese un giovanotto con una fuori serie, e per questo motivo diventa l'idolo dei ragazzi.

gratis - I copioni di oreste de santis - Teatro per bambini

L'unico è il negoziante. L'impresa di convincerlo sembra disperata, ma il giovane riesce a commuovere l'uomo, che finanzierà la costruzione dell'asilo.

Giudizio: Una commedia semplice e divertente.

Personaggi: 8 ragazzi Atti: 3 Epoca: Oggi. Trama: L'Autore, presentando la commedia, dice: "Eccovi 8 ragazzi, 8 caratteri, 8 tipi che s'incontrano, si scontrano e si uniscono per scoprire chi fra loro ha commesso ".

Una lettera minatoria con tanto di mano nera. La morte, per avvelenamento, di un gatto. Il misterioso, introvabile imbalsamatore.

Il manuale dell'imbalsamatore scoperto per caso e che poi scompare. La caccia dei ragazzi per trovare il gatticida.

Mario il fifone che diventa l'eroe della brigata e sfugge all'insidia del sonnifero. Giudizio: Una commedia quasi gialla. Avventura e comicità. Atti: 2 Epoca: Spagna. Inizi ottocento, Scenografia: Un refettorio; cucina al centro.

A sinistra un esterno; destra una soffitta che si raggiunge con una scala. Narra di un neonato allevato dai frati di un convento. Cresce molto solo e birichino; infine egli scopre che in soffitta c'è un Uomo crocifisso, gli porta nascostamente da mangiare, dialoga con Lui. E viene portato in Paradiso. Giudizio: Per ragazzi. Scenografia: Grande giardino con cancello; interno di una casa modesta. Trama: Due fratelli figli di mugnai, stanchi di far sempre le stesse cose ogni giorno, se ne vanno in cerca di fortuna.

Passa un anno, un mese, un giorno e dei due fratelli nessuna notizia. Il terzo fratello, Marco, decide di mettersi in cerca, e parte. Giunge alla casa dei mugnai un personaggio misterioso, accompagnato da un aiutante. E' il Re, esiliato da un usurpatore, che è tornato a riprendersi il regno e a cercare il figlio, rapito anni prima per essere ucciso; si tratta di Marco, trovato ed allevato dai mugnai. Gli avvenimenti incalzano. Marco, arrivato allo stesso cancello da cui i due fratelli non erano più usciti, è impegnato a superare le prove che lo vedranno vincitore, liberando i fratelli dall'incantesimo che li aveva trasformati.

COPIONI RECITE | Infanzia | Education, Natal, Pinocchio

C'è poi il riconoscimento tra il Re e il figlio Marco, cui segue la gioia finale. Giudizio: Favola ricca di buoni messaggi: volontà, lealtà, solidarietà.

Personaggi: 7 4U, 1 giovane e 2 ragazzi Atti: 3 Epoca: Oggi. Trama: Pasquale, calzolaio, ha due figli, Aldo e Mariolino. Aldo aiuta il padre in bottega, Mariolino va a scuola.

In casa c'è pure il nonno, un tipo molto allegro a cui piace assai l'acquavite. A scuola Mariolino incontra Michelino; i due diventano amici per la pelle. Michelino va di frequente nella bottega di Pasquale ed è benevolmente accolto.

Il nonno scopre una strana rassomiglianza fra Aldo e Michelino. Anche il padre di Michelino è contento dell'amicizia dei due ragazzi e propone di far studiare a sue spese Mariolino, che si distingue a scuola per il profitto.

Tanto Pasquale quanto l'avvocato hanno in comune una dolorosa vicenda: le rispettive mogli sono morte lo stesso giorno, nello stesso reparto maternità, dando alla luce Mariolino e Michelino. Quello fu un giorno di grande scompiglio nel reparto; c'era da perdere la testa e chi la perse veramente fu l'infermiera di turno, la moglie di Battista.

Costernata, spaventata per le conseguenze derivanti, timorosa di essere licenziata in tronco, tacque e La rivelazione di Pasquale è improvvisamente interrotta dalle grida di Aldo.

I due ragazzi sono stati portati all'ospedale. Giunge anche Battista che comunica la triste notizia: Mariolino, per salvare l'amico che stava per essere travolto da un autocarro, è morto. E Michelino di chi è figlio? Sottoposto a esami clinici il ragazzo risulta effettivamente figlio del calzolaio e fratello di Aldo, al quale rassomiglia molto.

I due padri vogliono tuttavia lasciare a Michelino la scelta, e questa giunge inaspettata, tant'è che il ragazzo riuscirà a mantenere un vivo affetto per Pasquale e l'avvocato.

Giudizio: Commedia che non richiede attori provetti. Trama: E' la vigilia di Natale; alcuni bambini seduti su una panchina dell'oratorio non sanno come passare il tempo. Arriva un piccolo marziano che, dopo aver fatto con la sua astronave un'errata manovra per non investire un meteorite, cade sulla terra.

I bambini, senza domandarsi del come o del perché ne diventano subito amici, spiegando al piccolo "ET" la bellezza e la gioia del Natale, cioè la nascita del Salvatore.

Giudizio: Favola che dimostra che tutto l'Universo è paese. Adatto per un gruppo di bambini delle elementari che vogliono testimoniare, ma soprattutto trasmettere, la gioia del Natale. Atti: 3 Epoca: Attuale. Scenografia: Una via che sbuca in una piazza, dove s'affacciano la povera casa di Bricche e la palazzina dell'Avvocato. Trama: Bricche ha perduto il padre; il fratellastro infierisce su di lui e lo caccia di casa.

In piazza incontra lo smemorato Gabriele e diventano amici. Alla fine si scopre che l'Avvocato è il padre del Soldato senza memoria. Giudizio: Ragazzi. Scenografia: Trono del faraone; fondali con case degli ebrei e rovereto.

Personaggi: 30 di cui 10 bambini e 1 narratore Atti: 2 Epoca: Ai nostri giorni Scenografia: Interno di una stanza che subirà successive trasformazioni legate all'evolversi della storia. Trama: Storia di Pinocchio in versione "moderna", che ci presenta Geppetto impegnato a progettare Pinocchio con il computer.

Giudizio: Testo ironico e disinvolto, con gradevoli agganci all'attualità. Atti: 1 Epoca: Oggi. Scenografia: Risolvibile con pochi elementi simbolici. Trama: Nel formicaio rosso le formiche rosse uccidono quelle di altri colori.

Briciola, il protagonista, è blu ma indossa una tuta rossa per non farsi riconoscere. L'unica formica che conosce il suo segreto è Carezza, figlia del Conte Rosso, già primo consigliere della Regina. Briciola viene scoperto e condotto davanti alla Regina per essere giudicato ed ucciso. Ma la Regina. Giudizio: Ottima favola per introdurre il tema razziale.

Trama: Michelino è un ragazzo che aiuta in bottega il farmacista Impiastrone. Niente paga, poco vitto e molte sgridate. Michelino è stufo ma per fortuna ha un uccellino in gabbia che gli tiene compagnia. Impiastrone non ne sa nulla perché, quando il padrone è presente, la gabbia finisce in armadio. Arriva un vecchio erborista; vuole vendere piante medicinali ma il farmacista lo scaccia.

Michelino, impietosito, approfitta dell'assenza del padrone e gli regala un barattolo di miele rosato. In compenso l'erborista dona al ragazzo due foglie orsine; dice che sono magiche. Michelino non ci crede e le dà all'uccellino. Gran fracasso nell'armadio ove è nascosta la gabbia: l'uccellino è diventato un orso che cinguetta e parla. Al suo rientro il farmacista deve affrontare l'orso che gli impone di dare subito a Michelino tutti i soldi arretrati. Impiastrone ubbidisce; il ragazzo con l'orso se ne vanno in cerca di fortuna.

Giudizio: Favola interessante. Personaggi: 5 1D e 4 ragazze Atti: 1 Epoca: Oggi. Trama: Un gruppetto di amichette si propone di offrire ai familiari uno spettacolino teatrale in costume. Per prepararsi si isolano nello studio del fratello, dove sono custoditi a scopo sperimentale alcuni rettili e anfibi. Terrore generale, e urla che fanno accorrere la mamma. Questa spiega ridendo che la vipera dorme tranquillamente sotto la sabbia della cassetta e che ora c'è solo da pensare all'inizio del promesso spettacolo.

Personaggi: 8 6 ragazzi e 2 ragazze Atti: 2, Epoca: Oggi. Trama: I clown Peo e Pao e Chiodo, orso-scimmia ballerina, sono gli unici componenti del Circo Pisistrato, di cui Pisistrato è padrone, direttore e domatore dell'orso. Pisistrato e la sua troupe sono dei poveracci squattrinati, sempre bisognosi di far tacere gli insistenti richiami della fame arretrata.

Un po' per stanchezza, un po' per debolezza, Chiodo si rifiuta di fare la parte dell' orso ringhiante, e si rifiuta anche d'indossare il tutù da ballerina, stufo di fare la parte di una femmina. Pisistrato urla, schiamazza, ma Chiodo mantiene la sua posizione di scimmia sapiente. Per una strana combinazione capita nel Circo una simpatica, graziosa, ragazza: Mariannina. Anche costei ha bisogno di che sfamarsi.

Pisistrato coglie l'occasione per darle il ruolo di ballerina. Mariannina è felice ma più felice è Peo, che s'innamora di lei. Niente da fare; Mariannina sogna il principe azzurro. Peo non rinuncia; escogita, con l'aiuto di Pao, un piano di conquista mentre Chiodo è vittima di uno zelante poliziotto che vuole ad ogni costo trovare un tizio da mettere in prigione.

Peo ruba un vestito ad un passante per presentarsi, con il nome di Roberto, a Mariannina; delirante per lui, lei lo soprannomina Roberto il bello. Roberto il bello improvvisamente scompare e Mariannina si dispera; non vuole più partire con il Circo Pisistrato. Peo svela a Mariannina chi è Roberto il bello, e la ragazza gli si butta fra le braccia.

Copioni teatrali

Gran finale con marcetta da circo, baci e capriole per il pubblico. Giudizio: Commedia divertente. Personaggi: 12 Atti: 2 Epoca: Oggi. Trama: Due vecchi coniugi, giunti al limite della loro esistenza, si presentano a un simbolico confine custodito da un burbero-benefico guardiano.

Abbandonare dunque il pesciolino? Giudizio: Un grazioso lavoro che diverte i ragazzi. Personaggi: 26 Atti: 2 Epoca: Favolistica. Scenografia: Stilizzata. Trama: Le avventure di Pinocchio, viste da una fata un po' pasticciona. Giudizio: E' un piccolo musical: solare, divertente, pieno di gioia.

Personaggi: 8 6 ragazzi e 2 ragazze Atti: 3 Epoca: Fiabesca. Scenografia: Impegno e fantasia Trama: Nel regno di Roccablù vive Poffarbacco, l'inventore; le sue invenzioni si susseguono a getto continuo.

La regina di Roccablù e la sua damigella di corte, Rossanella, ne sono entusiaste e chiedono al grande inventore di lasciare la casetta nel bosco per stabilirsi a Corte.

SCARICA COPIONI TEATRALI BAMBINI DA

Poffarbacco accetta, in quanto potrà disporre di un laboratorio attrezzato e realizzare il suo sogno: costruire l'astrobarca per salire fino alla luna.

Poffarbacco costruisce un singolare orologio-pupazzo che, oltre all'ora esatta, risponde ad un sacco di domande; l'apparecchio diverte assai la regina e la sua damigella.

A corte vive anche un ministro, Cuorsinistro, che custodisce il tesoro del regno. Costui non ha soltanto il cuore ma anche lo sguardo è sinistro, tant'è che progetta il furto del tesoro.

In gran segreto consegna la chiave della stanza del tesoro al brigante Fosconero; poco dopo la regina ha bisogno di denaro, e Cuorsinistro dichiara di aver perso la chiave. Interviene Poffarbacco con la sua potente calamita che attira la chiave e il suo possessore brigante; Fosconero viene messo in prigione.

Tutto il palazzo è in allarme. Si scopre che Cuorsinistro e Fosconero sono due ladri; vengono acciuffati. Poffarbacco è pronto per partire verso la luna. Poiché i ladri devono essere condannati, egli propone di portarseli nello spazio: se si guastano i motori serviran due rematori.

Inizio del conto alla rovescia: l'astrobarca parte; applausi. Giudizio: Una fiaba di grande interesse per i ragazzi.

Scenografia: Un pozzo scavato nella terra. Trama: L'Autore, sulla traccia di un racconto popolare colombiano, narra come due Lodole cadute in fondo al pozzo riescono a far capire in quale regime aberrante vivano le Rane, rese stupide dalla propaganda martellante di chi governa tirannicamente. Infine il popolo schiavo conquista la libertà. Giudizio: Favola allegorica. Personaggi: 25 Atti: 1 Epoca: Senza epoca. Scenografia: Anche solo stilizzata. Trama: Pulcinella viene catapultato nel mondo delle favole; stordito e affamato si riprenderà con l'aiuto della Principessa.

Nel frattempo la Strega cattiva ha rubato i colori del mondo reale, che inizia a intristirsi. Pulcinella, spinto da Mago Merlino, dalla Fata Turchina e dalla Regina parte alla ricerca dei colori nascosti. Durante il suo peregrinare incontra un Cane e una Gatta che lo aiuteranno a restituire al mondo intero i suoi colori, e con essi la voglia di vivere.

Il testo prevede che Pulcinella e il Cane parlino il dialetto napoletano. Giudizio: Fiaba musicale. Personaggi: 7Atti: 3 Epoca: Anni' Trama: Siamo nei primi anni ' Un gruppo di ragazzi è andato in gita sul Monte Spina.

Improvvisamente scoppia un temporale; i ragazzi sono costretti a rifugiarsi dentro la chiesetta di San Maurizio. E' quasi sera: hanno fame e la pioggia non vuole saperne di cessare. Eugenio, il più grande, si offre di scendere in paese. Mentre attendono annoiati nella chiesetta a Vito, il più piccolo, viene l'idea di guardare nella cassetta dei desideri, cioè di leggere le lettere che i buoni villici sogliono scrivere a San Maurizio, per essere poi bruciate nel giorno della sua sagra.

In questa lettera scrive che si costituirà se il santo farà la grazia di guarire suo figlio, affetto da un male che non perdona. I ragazzi vorrebbero portare la lettera in paese, ma poi decidono di lasciar decidere al santo. Quando Eugenio torna gli mostrano la lettera. Anche lui dice che è meglio che la lettera venga rimessa nella cassetta, ma il suo animo è turbato.

Di nascosto Eugenio torna in chiesa per prendere la lettera, seguito da Alfredo e Valerio. Eugenio se ne avvede; i due cercano, senza trovare, la lettera, che è sparita; delusi, se ne vanno, chiudendo Eugenio in chiesa. Questi si dispera; non sa come uscire. Copioni per il teatro della scuola.

Scuola e teatro. Rappresentazioni teatrali scuola. Testi e copioni didattici per recite scolastiche.

Recite sul tema dell'amicizia e della solidarietà. Copioni per recite su temi ambientali ed ecologici. Copioni scolastici più rappresentati in Italia.

Copioni teatrali per bambini alunni della scuola primaria. Scuola dell'infanzia. Testi teatrali scolastici. I bambini e i ragazzi vedono i ruoli e personaggi interpretati come un gioco, ma non si rendono conto che stanno acquistando fiducia nelle loro capacità, stimolando la memoria, migliorando la propria capacità di mettersi in relazione con gli altri.

Questi sono i motivi che spingono gli insegnanti a realizzare uno spettacolo al termine di ogni anno scolastico, dove trovare i copioni adatti? Vi mostriamo i migliori siti che mettono a disposizione copioni online da scaricare e utilizzare per le recite a scuola e non solo.