Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

EASEUS PARTITION MASTER 3.0.2 HOME EDITION ITALIANO SCARICARE


    Con EASEUS Partition Master Home Edition potrai creare, eliminare, solo che a EASEUS Partition Master manchi la traduzione dell'interfaccia in italiano, ma. Scarica l'ultima versione di EaseUS Partition Master Home Edition per Windows. Un potente strumento per la gestione delle partizioni del disco. EaseUS. Scarica EaseUS Partition Master Free per Windows. Scarica in modo facile e veloce i migliori software gratuiti. Clicca qui. Scarica l'ultima versione di EaseUS Partition Master Free: Gestore di partizioni per hard disk e ssd. Lingua:In Italiano; Licenza:Gratis; Autore: EaseUS Partition Master Home Edition è un software per PC finalizzato alla gestione delle​. EASEUS Partition Master Free Edition Licenza: Freeware Dimensione: MB. In questa pagina trovi il link per scaricare gratuitamente il programma.

    Nome: easeus partition master 3.0.2 home edition italiano
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:44.31 MB

    Una recensione-tutorial su come incrementarne le prestazioni aumentando la RAM, sostituendo l'hard disk con un SSD e formattando installando Windows 7 da pendrive. Infine, un raffronto prestazionale tra prima e dopo l'upgrade. Le vendite dei netbook sono in costante crescita. Merito della loro estrema portabilità dote sicuramente maggiormente apprezzata durante le trasferte estive e del basso costo.

    Tutte doti che si uniscono con armonia ad una potenza elaborativa più elevata rispetto ai primi esemplari che consente un'esperienza utente ancora migliore, potendo utilizzare al meglio i sistemi operativi Windows anzichè distribuzioni Linux ridotte all'osso appositamente progettate per i primi lenti micro-notebook.

    Se da un lato i produttori cercano di offrire prodotti prestanti, è bene ricordare che i medesimi spesso anzi, sempre appesantiscono il sistema operativo con programmi proprietari che si avviano allo start-up di Windows e causano rallentamenti, un maggior numero di processi in background nonchè un consumo maggiore delle risorse di sistema prima fra tutte la RAM. Come scegliere opportunamente il nuovo hardware? Per rispondere a queste ed altre domande, ho voluto preparare il seguente tutorial che spiegherà come aggiornare la memoria RAM, ottimizzare la memoria di massa ed installare un nuovo sistema operativo su un netbook.

    Per quanto riguarda l'aggiornamento della memoria RAM, verranno testati due moduli proposti da Corsair e PNY gentilmente offerti dalle rispettive Aziende per questa recensione , per valutarne l'effettiva compatibilità e stabilità operativa.

    Description Microsoft Windows 8. Il nuovo Windows è arrivato. Ottieni ora Windows 8. Subito operativo Il pulsante Start è tornato sul desktop tocca o fai clic per attivarlo. In alternativa puoi anche andare direttamente al desktop quando ti colleghi, o usare lo stesso sfondo sia per il desktop che per la schermata Start. A differenza dei primi modelli, infatti, è ora possibile accedere a questi due componenti semplicemente svitando i rispettivi sportellini dietro i quali si celano, agendo dal retro del netbook capovolgendolo: 11 Page 11 of 36 Lo slot di memoria RAM è nascosto sotto un coperchietto situato, nel caso dell'aspire One D, in basso a destra.

    Basta rimuovere la vite centrale e fare un po' di forza per liberare le clip ed accedere al vano. Come già accennato prima, questo netbook accetta un modulo di memoria.

    Ecco quello originale, da 1GB: Per rimuovere il modulo è necessario spingere verso l'esterno le due clip metalliche laterali. A questo punto la RAM si inclinerà di una trentina di gradi verso l'alto e potremo sfilarla senza problemi. Procedimento identico ma opposto per inserire il nuovo modulo nell'esempio, il Corsair : 12 Page 12 of 36 Ecco il nuovo modulo inserito nella sua sede; non ci resta che richiudere lo sportellino.

    GUIDA a UBCD4WIN dalla creazione all'utilizzo - Pagina 5 - Hardware Upgrade Forum

    Anche in questo caso dovremo svitare due viti e rimuovere uno sportellino, delle dimensioni leggermente maggiori dell'hard disk che si cela al di sotto di esso. Sul netbook in prova, lo sportellino è situato in alto a sinistra guardando il portatile "da sotto", come mostrato esattamente 5 foto fa. L'hard disk originario è inserito in una gabbia metallica che lo assicura al case del netbook. Nel caso specifico, è bastato svitare le due viti esterne per liberare anche l'hard disk.

    Si tratta di un Hitachi. Iniziamo inserendo l'ssd in questione nel supporto metallico, dopo aver rimosso da quest'ultimo l'hard disk: Ed ecco, infine, l'ssd inserito nel netbook, facendo combaciare i connettori SATA nelle rispettive porte presenti sulla destra dell'alloggiamento. Non ci resta che richiudere lo sportellino in plastica e riavvitare le due viti. Per questo dovremo acquistare un drive esterno oppure ricorrere ad una procedura abbastanza facile che ci consente di creare un drive USB avviabile con l'installer di Windows 7: basterà collegare tale pennetta USB al netbook ed effettuare il boot da quest'ultima per avviare l'installazione di Windows 7.

    Si tratta di un piccolo programmino da 1MB che non necessita di installazione, compatibile anche con le versioni di Windows a 64bit. Il tool è stato ideato da Aris, un lettore del blog "Tweaking with Vishal", che consente di creare automaticamente un drive USB avviabile, senza nessuna interazione da prompt dei comandi. E' compatibile non solo con Windows 7, ma anche con Windows Server e Vista. In realtà, tale software ha causato sistematicamente il blocco della pendrive durante la formattazione iniziale, rivelandosi una vera piaga poichè è stato necessario inserire diverse volte la pendrive al PC per riuscire a sbloccarla, riformattarla manualmente e "resettarla" dai blocchi causati da tale software, che quindi vi sconsiglio caldamente.

    C'è poco da fare: l'unica soluzione è agire da prompt dei comandi. Ma non disperate, non è nulla di difficile: l'intera procedura sarà di seguito riportata e spiegata nella maniera più semplice. Iniziamo con l'occorrente: pendrive USB da almeno 4GB in realtà ne bastano 3, ma è impossibile trovare pendrive di tale capienza , il DVD o immagine iso del SO ed, ovviamente, un computer munito di proprio sistema operativo per poter utilizzare il software.

    Come prima cosa è necessario collegare la pendrive USB al computer: poichè sarà formattata, si raccomanda di NON salvare alcun dato a priori sulla pennetta utilizzata.

    Il primo passo è terminato: da Computer possiamo visualizzare l'iso montata contrassegnata, nell'esempio, dalla lettera di unità G: nonchè la pendrive USB: 18 Page 18 of 36 A questo punto bisogna seguire, da prompt dei comandi avviato con privilegi amministrativi, gli step indicati di seguito, riportati inoltre in uno screenshot del prompt dal quale visualizzare "in diretta" tali procedure ; si tratta di digitare i seguenti comandi, seguiti ogni volta da un Invio: 1.

    Inviduiamo il numero della pendrive nell'esempio, 2 ; 3. Dopo l'esecuzione del comando n 8, la pendrive cam bierà lettera di unità rispetto a quella predefinita ovvero rispetto a quella che la contrassegnava PRIMA dell'esecuzione del prompt dei comandi.

    E' necessario controllare da risorse del computer la nuova lettera di 19 Page 19 of 36 unità attribuita prima di eseguire il comando n 10 ; All'esecuzione del comando n 10, assicuriamoci di dare uno spazio tra "bootsect. Cos'è un falso positivo? Significa che un programma benigno viene erroneamente contrassegnato come dannoso a causa di una firma o algoritmo di rilevamento troppo ampio utilizzato in un programma antivirus.

    Malware in FB Win7 Pro 64b

    Bloccato È molto probabile che questo programma software sia dannoso o contenga software in bundle indesiderato. Ottimo accessorio per le nuove videocamere in Alta Definizione che registrano su scheda di memoria.

    A-Data www. Kingston www. Ha unelevata capacit di trasferimento dati e un basso consumo energetico. In dotazione, insieme alla scheda, anche ladattatore che ne permette lutilizzo su altri dispositivi come ad esempio le digicam.

    Sandisk www. E se il download non ti soddisfa puoi tirare le orecchie al tuo provider ADSL lenta? Ora basta! E i risultati ottenuti, qualora dovessero deludere le aspettative, potranno essere utilizzati per chiedere la disdetta gratuita del contratto sottoscritto con il proprio provider Internet!

    Si chiama NeMeSys. Il software rientra in un progetto pi ampio, chiamato Misura Internet www. Vediamo di saperne di pi Semplice, ma efficace NeMeSys funziona cos: per prima cosa lutente scarica gratuitamente il software, disponibile per sistemi Windows, Mac OS e Linux Ubuntu, dallhome page del sito Misura Internet.

    Terminato il download, prima di eseguire il programma, provvede a chiudere tutte le applicazioni che possono interferire con il test e disabilitare eventuali collegamenti Wi-Fi la connessione a Internet deve essere quindi via Ethernet. In caso contrario, il software segnaler eventuali interferenza e non eseguir il test della linea ADSL. Questa una delle principali differenze con altri servizi simili gi disponibili, ma non la sola.

    Elenco Download Crack Serial Keygen Gratis Scaricare Programmi

    Il test, infatti, molto lungo e, per avere valore legale, deve effettuare almeno una verifica allora nellarco delle 24 ore giornaliere pu essere anche interrotto, ma occorrer completarlo entro 3 giorni , durante le quali il computer dovr rimanere acceso e lutente dovr limitare al massimo lutilizzo della connessione Internet.

    Un sacrificio necessario per ottenere risultati utilizzabili a norma di legge sulleffettiva velocit di download, di upload, sugli errori nella trasmissione dei pacchetti dati, sui ritardi A quanto va la tua ADSL? Avviamo il browser e colleghiamoci allindirizzo Web www.

    Nella home page del sito clicchiamo, a destra, sul link Download Ne. Riceveremo une-mail con un link da cliccare per confermare la registrazione. News NeMeSys il primo software di test istituzionale in Europa, perch pensato e certificato da unistituzione: lAutorit Garante delle Comunicazioni AGCOM nelle comunicazioni in una singola direzione e sul tasso di perdita dei pacchetti. Il servizio che sta dietro le quinte di NeMeSys complesso, perch finalizzato a dare risultati pi affidabili di quelli forniti da altri test, spiega ancora il funzionario AGCOM.

    Grazie allarchitettura di rete voluta dallAutorit Garante. Il software, infatti, invia pacchetti dati ad un nodo di rete specifico, quello dove loperatore dellutente scambia il traffico Internet con altri provider: il NAP, Neutral Access Point. Un punto neutrale, quindi, su cui misurare le prestazioni della connessione, schermato dalle pi comuni interferenze che il traffico Internet pu subire. Terminate tutte le misurazioni previste, NeMeSys crea un documento in formato PDF con un rapporto dettagliato sulle prestazioni della linea ADSL dellutente che, a sua volta, pu collegarsi ai siti www.

    Anche questa una conquista recente, imposta da AGCOM ai fornitori di accesso a Internet, che adesso sono obbligati a dichiarare la velocit minima di download e upload raggiungibile dallutente; i valori massimi garantiti di ritardo, tasso di errore e di perdita pacchetti.

    Se anche solo uno di questi parametri garantiti tra cui, bene notare, manca la velocit massima inferiore ai risultati certificati dal test, entro 30 giorni dalla ricezione del risultato della misurazione effettuata da NeMeSys lutente pu Risultati incontestabili Torniamo sul sito Misura Internet e accediamo allArea privata effettuando il login con lo username e la password indicati nelle-mail inviataci da AGCOM.

    Selezioniamo il sistema operativo installato nel computer e clicchiamo Scarica software. Terminato il download, avviamo la semplice installazione di NeMeSys. Per completare linstallazione, ci verr chiesto di inserire il codice di licenza del programma: si tratta della stringa a 32 caratteri indicata nella nostra Area privata. News mandare un reclamo al proprio operatore tramite una semplice lettera raccomandata, chiedendo di ripristinare i valori minimi contrattuali ad esempio, Vodafone, Telecom Italia e TeleTu garantiscono un minimo di 2,1 Mbps sulle ADSL 7 Megabit, mentre Fastweb assicura una velocit minima che la met di quella massima, 10 Mbps su 20 Mbps.

    Qualora non dovesse riscontrare, entro 30 giorni dalla presentazione del reclamo, il ripristino dei livelli di qualit del servizio offerto, lutente avr la facolt di recedere senza penali dal contratto per la parte relativa al servizio di accesso a Internet da postazione fissa, risparmiando quindi i euro attualmente richiesti per completare questa operazione.

    I paesi europei pi veloci su Internet Utile termine di paragone Intanto, la stessa AGCOM sta misurando per conto proprio le connessioni degli operatori Internet italiani: i risultati verranno man mano pubblicati sul sito www.

    Un servizio utile per tutti gli utenti che cos potranno scoprire la qualit reale delle linee ADSL prima di sottoscrivere un contratto di accesso a Internet. Che, si spera, diventer presto realmente a banda larga!

    Il software una volta installato si posiziona nella trybar di Windows. In base al colore della sua icona possiamo conoscere il suo stato. Il programma sta effettuando test di misura sulla linea e non si rilevano problemi. Il sistema in attesa, prevista lesecuzione di test sulla linea nel corso della prossima ora. Il sistema non prevede di effettuare test nel corso della prossima ora. Pertanto possibile fare attivit sul PC, da interrompere allinizio dellora successiva.

    Il sistema non risponde alle richieste dellinterfaccia grafica.

    Per prima cosa verificare la connettivit ad Internet. NeMeSys ha completato i test: da questo momento possibile collegarsi allArea Privata del sito per scaricare il PDF con i risultati della sessione. Se abbiamo Windows Vista o 7, selezioniamo la sua icona col tasto destro del mouse e clicchiamo Esegui come amministratore. Clicchiamo col destro del mouse sullicona di NeMeSys nella system tray e dal menu contestuale premiamo Stato misurazione per monitorare le verifiche effettuate.

    Lo scorso 23 novembre lAutorit Garante per le comunicazioni, assieme alla Fondazione Ugo Bordoni e con il supporto dellIstituto Superiore delle Comunicazioni ha aperto al pubblico il sito www.

    Sin qui lidea non n nuova n originale perch esistono gi decine e decine di prodotti analoghi che svolgono la stessa funzione. Laspetto che rende di particolare interesse la soluzione appena lanciata dallAutorit per le Garanzie nelle comunicazioni , tuttavia, un altro.

    I risultati ottenuti mediante la misurazione effettuata dal software in questione, infatti - per la prima volta in Europa - hanno piena efficacia probatoria tanto dinanzi alla medesima Autorit per le Garanzie nelle Comunicazioni che dina nzi ai singoli Internet service provider.

    Ci significa che lutente dopo aver fatto girare lapposito programma sul proprio PC ed aver cos monitorato la connettivit ad Internet per almeno 24 ore, pu richiedere il rilascio di unapposita certificazione, sulla cui base possibile contestare al proprio Internet service provider linadempimento ed, eventualmente, anche esercitare il diritto di recesso dal contratto con il proprio operatore senza bisogno di versare alcuna penale.