Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

VIDEO RSI SCARICARE


    Contents
  1. Eraxylaq Project Descargar video de youtube iphone online
  2. Scaricare i video del portale RSI.ch
  3. ITAS CHIMIRRI - CATANZARO -
  4. Rai Radio 3 – Ascolta la diretta e gli streaming on demand – RaiPlay Radio

Dopo il successone degli script per guardare e scaricare i video sui siti di script per i video on demand di RSI, la rete della Svizzera Italiana. Mi occorre un player o un software particolare per poter vedere i video o Per una migliore fruizione sui dispositivi mobili vi consigliamo di scaricare l'app (iOS . Lavoro per molte associazioni in Ticino e spesso la RSI trasmette documenti di grande interesse per chi lavora in ambito sociale. Mi è stato. Canale video ufficiale della RSI. Tutti i video pubblicati su questo canale sono di proprietà della RSI (salvo quando indicato diversamente) e protetti da co. Play RSI permette di rivedere i video della RSI e di accedere alle dirette di LA 1 e LA 2. L'applicazione offre: Una selezione di video aggiornata regolarmente.

Nome: video rsi
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:26.55 MB

VIDEO RSI SCARICARE

Ho iniziato la mia carriera come giornalista. In particolare ho collaborato e collaboro per la Radio della Svizzera Italiana , per il fu Giornale del Popolo quotidiano nazionale , e altri settimanali ticinesi, oltre che con " infoinsubria ". In ogni modo é l'immagine il mio settore professionale preferito; dal lavoro per la mediaTREE produzioni, fondata dal sottoscritto assieme al regista Alberto Veronese I.

In qualità di giornalista-realizzatore ho lavorato per Euronews il canale europeo di informazione continua , TSR Televisione della Svizzera Romanda , TeleTicino , RSI Radiotelevisione svizzera e S4 ex quarto canale nazionale ; per queste due ultime reti mi sono occupato in particolare di cinema, seguendo le edizioni , , del Festival Internazionale del Film di Locarno.

Dal al sono stato responsabile video per il sito del Festival, Pardolive. Queste conoscenze, anche tecniche, sono utili alla mia attività principale: quella di videogiornalista vale a dire un giornalista con ottime conoscenze nel mondo dell'immagine.

Dal al sono stato membro del comitato centrale della Federazione svizzera dei giornalisti impressum , il come vicepresidente. Dal sono vice presidente dell'associazione culturale Ci. Dal al ho fatto parte del contingente di pace del Dipartimento degli Affari Esteri , con il quale ho partecipato ad alcune missioni in qualità di osservatore: '97 Elezioni in Bosnia, '98 Parlamentari in Macedonia, '99 Parlamentari in Katsakhstan, '00 Registrazione profughi in Serbia, '00 Amministrative in Macedonia, 02' Parlamentari in Macedonia, '05 Parlamentari in Tajikistan, '07 Parlamentari-Presidenziali in Sierra Leone, '09 Amministrative in Kosovo, '10 parlamentari Guinea e Haïti, '12 presidenziali in Russia.

Formazione universitaria incentrata sull'approccio pluridisciplinare del settore della comunicazione.

Di Giulia Valli Tre uomini e un gommone a vela che, nell'estate del , attraversano l'Oceano Pacifico.

Classicaradio di questa settimana: C. Wieck, Trio op. Leoncavallo, Zingari. Memoradio omaggia il poeta francese con brani tratti dall'archivio Rai.

Piccolaradio invita grandi e piccini ad ascoltare le favole di ottobre: Pietrin Pietrè e il Babborco, Il cacciatore e il serpente, Baffi di rame, Il terribile drago delle sette teste, La iena e le zucche. Per capire come mai in questo caso ne abbia sentito il bisogno occorre tornare al , quando al fratello Christian, condannato a morte in contumacia per aver coadiuvato le SS in una spedizione punitiva che aveva fatto ventisette vittime, Georges aveva consigliato di arruolarsi nella Legione straniera: un modo per scomparire, certo, e per riscattarsi — ma anche, cambiando cognome, per non compromettere lo scrittore ormai celebre con una parentela imbarazzante.

Eraxylaq Project Descargar video de youtube iphone online

Lo hai ucciso tu! Nei mesi immediatamente successivi, quasi volesse espellere i propri fantasmi, Simenon scrisse due dei suoi romanzi più neri e potenti: La neve era sporca e Il fondo della bottiglia. In quest'ultimo, uno stimabile avvocato, che è riuscito, partendo dal basso, a conquistarsi un posto nella ristretta comunità dei notabili di Nogales, al confine tra gli Stati Uniti e il Messico, vede vacillare tutte le sue certezze quando gli compare davanti, evaso dal carcere in cui scontava una condanna per il tentato omicidio di un poliziotto, il fratello minore — quello debole, irresponsabile, sfortunato, eppure dotato di un inquietante potere di seduzione —, che gli chiede di aiutarlo a passare la frontiera.

Nel piccolo mondo costituito dai ricchi proprietari dei ranch l'arrivo dell'estraneo scatena una sorta di psicodramma, che culminerà in una vera e propria caccia all'uomo, mentre, fra odio e amore, rancori e sensi di colpa, sbronze e scazzottate, si consuma la resa dei conti tra i due fratelli. Ascolta "Bruno, storia di una custodia cautelare" di Francesca Berardi Quando ho conosciuto Bruno non sapevo perché fosse finito in carcere, non sapevo neppure quale fosse il suo vero nome.

Scaricare i video del portale RSI.ch

L'unica cosa di cui ero al corrente è che aveva trascorso quasi un anno in custodia cautelare nel carcere romano di Regina Coeli, per poi, cinque anni dopo, essere riconosciuto innocente. Bruno è stato ingiustamente incarcerato come sospetto membro di una banda criminale inesistente, in una caso che i media hanno raccontato con toni da gangster story.

La voce di Bruno potrebbe essere quella di migliaia di persone che ogni anno in Italia vengono trattenute in carcere in attesa di un giudizio. Secondo i dati pubblicati dall'organizzazione Antigone alla fine del in Italia i detenuti in custodia cautelare erano Un numero superiore alla media europea, che colloca l'Italia al quinto posto tra i paesi dell'UE per tasso di presunti innocenti in prigione. A finire in carcere in attesa di una sentenza sono per lo più persone economicamente o socialmente svantaggiate.

Persone che una volta tornate in libertà, si trovano a dover affrontare una condizione che Bruno definisce "una prigione permanente".

ITAS CHIMIRRI - CATANZARO -

Questa storia fa parte di una serie di radio documentari sul tema "colpa e perdono" realizzati da autori di diverse nazionalità europee, resa possibile grazie al sostegno di Reporters in the Field, un programma della Robert Bosch Foundation. La serie sarà interamente pubblicata online nel febbraio , nelle lingue originali con traduzione inglese.

Si tratta di adolescenti e giovani adulti che sviluppano una fobia nei confronti della scuola e a poco a poco smettono di frequentarla, rifiutando ogni altro contatto sociale, per ritirarsi nella propria stanza.

In costante aumento in Italia, questa condizione coinvolge, secondo stime recenti, tra i Spesso la reclusione domestica si accompagna all'utilizzo eccessivo di Internet e al tentativo di rifugiarsi nel mondo virtuale della rete, ma questa non è la causa semmai una conseguenza della volontà consapevole di rifiutare una società che non li rappresenta e da cui non si sentono accettati. Mi Chiamo Fuori racconta questo mondo dall'interno entrando nelle vite di giovani che vivono in completo isolamento per comprendere una realtà complessa, radicata nelle criticità del nostro tempo.

Con un approccio non tipicamente giornalistico indaghiamo le dimensioni umane raccogliendo - grazie alla collaborazione dell'Associazione Hikikomori Italia, Fondazione Minotauro e l'Ospedale Regina Margherita di Torino - i diari di un gruppo di giovani hikikomori italiani.

Sono loro a raccontarci la condizione del ritiro sociale, ragazzi che si chiamano fuori per scelta.

Questo racconto corale alterna le singole storie personali con il parere di esperti neuropsichiatri, sociologi, psicologi e le esperienze dei genitori che vivono questa realtà quotidianamente cercando, spesso senza un supporto adeguato, di arginare una condizione che non sono in grado di comprendere e tanto meno di gestire. Blog Ultime novità su Scaricare i video - ma attenzione ai diritti di pubblicazione online. Rudy's news 06 Agosto MP4 Per video molto lunghi è possibile usare dei programmi specifici, come ad esempio uGET che vi permette di eseguire il download del video senza usare il browser.

Esempio di videata uGet che sta scaricando un video Per scaricare un video che dura 1ora e mezza ci vogliono parecchie ore, abbiate pazienza. Buona visione! Rudy Novena.

Per prima cosa vediamo dove trovare i video che vogliamo scaricare. Il sito della RAI su cui provare i metodi che sto per proporvi è raggiungibile dal link riportato in basso.

Rai Radio 3 – Ascolta la diretta e gli streaming on demand – RaiPlay Radio

Cliccando in alto a sinistra tre linee orizzontali potrai ottenere il menu Rai con tutto il materiale presente sul sito. Puoi utilizzare il servizio online Pastylink , davvero efficace nel recuperare il video a cui sei interessato. LINK Pastylink. Automaticamente il servizio online recupererà il video e ti darà la possibilità di scaricarlo in due formati video MP4, con dimensioni diverse, maggiore sarà la dimensione e maggiore sarà la qualità del video, a voi la scelta in base alla vostra connessione.

Per avviare il download basta premere sul tasto Salva. Consiglio di utilizzare subito questo metodo per scaricare video da RaiPlay, perché attualmente è il più efficace se segui attentamente tutti i passaggi e ti permetterà di scaricare qualsiasi video da RaiPlay sul tuo PC.