Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICARE UBUNTU 11.04


    Contents
  1. Versioni di Ubuntu
  2. NattyNarwhal/ReleaseNotes/it - Ubuntu Wiki
  3. Come aggiornare Ubuntu
  4. Configurazione di Buildbot sulle Macchine Virtuali - Ubuntu 11.04 "natty"

Scarica Ubuntu. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. Dovrai creare un DVD o una pennetta USB per installarlo. Le versioni. Canonical rende disponibile per il download la versione Ubuntu , una delle distribuzioni Linux più amate. Nuova interfaccia utente Unity e. È possibile scaricare Ubuntu Natty Narwhal. È stato rilasciato il nuovo Ubuntu, ed è possibile effettuare il download a questo indirizzo e. Una delle distro linux più seguite si aggiorna alla versione Tra le novità più importanti ricordiamo il passaggio da Gnome a Unity come. Potete avviare Ubuntu direttamente da CD oppure installare il sistema sul ovvero nella scrivania predefinita dalla procedura di installazione di Ubuntu

Nome: ubuntu 11.04
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:24.24 Megabytes

Marco Giannini aprile 28, Dopo il successo della guida pubblicata per la precedente versione di Ubuntu ho deciso di rilanciare e pubblicare una nuova guida per Ubuntu Step 1: Attiviamo i repository Partner di Canonical, Indipendente e natty-proposed Come prima cosa lanciamo l'Ubuntu Software Center, clicchiamo su Modifica e selezioniamo la voce Sorgenti software.

Andiamo alla scheda Altro software e spuntiamo Partner di Canonical e Indipendente. Andiamo ora ad Aggiornamenti e spuntiamo la voce "Aggiornamenti proposti natty-proposed ". Questa voce ci consentirà di avere aggiornamenti più rapidi per alcuni programmi nonché di installare l'ultima versione di emesene 2. Clicchiamo quindi su Chiudi ed aspettiamo che l'Ubuntu Software Center aggiorni la cache dei pacchetti Ora possiamo procedere con l'installazione di tutto il software necessario per completare Ubuntu Step 2: Rimozione software inutilizzato o almeno quello che io non uso Ubuntu ha introdotto a partire dalla precedente release un software per l'editing video.

Da terminale do sudo apt-get remove pitivi Al client di messaggistica installato di default preferisco usare emesene visto e considerato che ho solamente contatti msn. La mia scelta ricade ormai da tempo su hotot. Per installare hotot dobbiamo prima aggiungerne i repository sudo add-apt-repository ppa:hotot-team.

Fino al era possibile anche farsi inviare il CD a casa gratuitamente tramite il servizio ShipIt. Il CD di Ubuntu è presente in tre versioni: CD versione Desktop un live CD raccomandato all'utente medio , non più disponibile per personal computer a bit a partire dalla versione Tutti questi CD , oltre alla versione DVD contenente tutti i pacchetti di tutti i componenti , si possono scaricare dal sito ufficiale oppure attraverso la rete p2p BitTorrent [67].

Dal sito ufficiale è possibile scaricare anche l'immagine mini. Con il DVD ed il CD versione Desktop, l'installazione avviene in maniera grafica se si dispone di almeno MB di RAM [69] anche su un computer con un sistema operativo già presente in dual boot , ridimensionando la partizione originale senza perdita di dati.

Per l'installazione viene utilizzato - per le versioni non minimali - il programma ubiquity , disponibile in varie lingue selezionabili all'avvio del software.

Una delle promesse della distribuzione è di avere un sistema desktop pronto all'uso in 25 minuti [70]. Durante l'installazione su un computer in dual boot, è possibile migrare il proprio profilo utente.

Si possono importare tutti i dati presenti, compresi segnalibri di Internet Explorer o Mozilla Firefox , documenti , musica e altro [69]. Originariamente gratuito, in seguito al crescente successo della distribuzione, Canonical decise di rendere questo servizio a pagamento, con costi molto contenuti [73] , per l'utenza comune. Tuttavia la gratuità del servizio viene mantenuta per i LoCo Team team nazionali di supporto, sviluppo e assistenza di Ubuntu , i contributori e ad altre particolari utenze [74].

Il servizio, inizialmente, è stato pensato per chi non avesse una connessione Internet o per chi volesse i CD con le serigrafie originali. Dalla versione Wubi[ modifica modifica wikitesto ] Lo stesso argomento in dettaglio: Wubi. A partire dalla versione 8.

Versioni di Ubuntu

Questo programma permetteva l'installazione di Ubuntu sotto Microsoft Windows senza alterare le partizioni e senza intaccare i dati dell'utente. A partire dalla versione I relativi pacchetti sono stati spostati nei repository Universe e quindi non verranno più supportati direttamente da Canonical ma affidati alla comunità [76].

Guarda questo: SOSTAFACILE SCARICARE

Wubi non è al momento funzionante su macchine dotate del sistema UEFI , e per questo non sarà compatibile con la release Lo strumento è incluso nel repository a partire dalla versione Ubuntu 8.

Quest'innovazione non è di poco conto se si considera che - creando una Ubuntu Live via USB - è possibile installare Ubuntu in un computer privo di lettore CD come i netbook. Inoltre una chiavetta USB ha il vantaggio di essere molto più veloce nel leggere e scrivere dati, rendendo l'installazione un processo ancora più rapido. I repositories ufficiali[ modifica modifica wikitesto ] In Synaptic, il gestore dei pacchetti in dotazione di Ubuntu, i pacchetti del gruppo Main vengono contrassegnati con il logo di Ubuntu.

Tutto il software liberamente installabile su Ubuntu viene diviso in quattro grandi componenti anche detti repository , in pratica una divisione in categorie.

NattyNarwhal/ReleaseNotes/it - Ubuntu Wiki

Questi componenti sono gestiti dagli sviluppatori e permettono l'installazione di software partendo da un unico sito sicuro, senza dover cercare su internet.

Vengono anche chiamati Sorgenti Software e servono anche a evidenziare le differenze a livello di licenze e supporto disponibili. Una installazione classica include pacchetti appartenenti solo ai componenti Main e Restricted [77].

Per installare gli altri componenti basta selezionarli nelle preferenze dei Sorgenti Software. Il controllo dei pacchetti è possibile anche tramite linea di comando con il comando: dpkg -l.

Main[ modifica modifica wikitesto ] In questo componente è incluso solo software libero ed è pienamente supportato dal team di sviluppo. Il software incluso risponde ai requisiti di licenza di Ubuntu; usano quindi una licenza libera approvata dalla Free Software Foundation. Viene garantito il supporto tecnico e gli aggiornamenti di sicurezza per tutto il periodo di supporto della versione.

Come aggiornare Ubuntu

Restricted[ modifica modifica wikitesto ] Nel componente sono presenti programmi e funzionalità molto usate ma non disponibili con una licenza pienamente libera. Come aggiornare Ubuntu e programmi Per installare gli aggiornamenti di Ubuntu e delle applicazioni incluse nel sistema operativo LibreOffice, Firefox, ecc. Attendi, quindi, che venga verificata la disponibilità di aggiornamenti e, nella schermata successiva, clicca sulla voce Dettagli degli aggiornamenti per visualizzare la lista completa dei programmi e dei componenti che vanno aggiornati.

Al termine dell'operazione potrebbe esserti chiesto di riavviare il computer: accetta tranquillamente, pigiando sul bottone Riavvia ora. Al nuovo accesso al sistema, dovresti ritrovarti con tutti i componenti di sistema e le applicazioni aggiornati all'ultima versione disponibile.

Per verificare, avvia nuovamente l'utility Aggiornamenti Software.

Come aggiornare Ubuntu all'ultima versione Per aggiornare Ubuntu passando da una release LTS all'altra o da una major release standard all'altra, devi seguire la stessa procedura che abbiamo visto insieme. Devi, dunque, avviare l'utility Aggiornamenti software e procedere con l'installazione dell'update che ti viene proposto se disponibile. Installare tutti gli aggiornamenti della release attuale del sistema e delle applicazioni presenti sul computer.

Si tratta della procedura di aggiornamento standard che abbiamo appena visto insieme. Se ti è stata segnalata la disponibilità di una nuova versione di Ubuntu probabilmente l'hai già portata a termine visto che senza questa procedura, non viene segnalata la presenza di una nuova major release. Eseguire un backup di tutti i dati copiandoli su un hard disk esterno o su dei dischetti.

L'avanzamento verso una nuova release non comporta la cancellazione dei dati ma — sai com'è — la prudenza non è mai troppa! Se non sai come procedere, apri l'applicazione Aggiornamenti software e clicca sul pulsante Impostazioni collocato in basso a sinistra.

Configurazione di Buildbot sulle Macchine Virtuali - Ubuntu 11.04 "natty"

Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Altro software, clicca sui pacchetti personalizzati presenti in lista tutti eccetto Partner di Canonical e premi il pulsante Rimuovi situato in basso. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Driver aggiunti, clicca sui driver da cancellare e premi sul pulsante Rimuovi.

Portata a termine la configurazione degli aggiornamenti e messe in pratica le operazioni di routine elencate in precedenza, per passare a una versione successiva di Ubuntu non devi far altro che avviare l'utility Aggiornamenti software e rispondere Aggiorna alla richiesta di aggiornamento del sistema operativo. Dopodiché devi digitare la password del tuo account utente, cliccare sul pulsante Esegui avanzamento e attendere che l'ultima versione di Ubuntu venga prima scaricata e poi installata sul PC.