Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

POSTA IMAP IN LOCALE SCARICARE


    Il protocollo IMAP ha il vantaggio di poter avere l'archivio di posta sempre disponibile, indipendentemente dal client con cui ci si collega. Sarebbe più conveniente fare un server locale che scarica la posta da internet e gli utenti in loco, lavorando in IMAP e lasciando la posta sul. rbcthailand.org › articoli › tag=Backup-Outlook-ovvero-come-sal. Mentre con POP3 i messaggi vengono prelevati sequenzialmente ed il client di posta ne effettua completamente il download, nel caso di IMAP c'. Il messaggio deve essere cancellato sia dal computer locale che dal server di posta. Un messaggio è scaricato in Thunderbird e successivamente cancellato.

    Nome: posta imap in locale
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:18.29 MB

    La prima prevede l'utilizzo di un browser per accedere al sito webmail del fornitore del servizio, la seconda prevede di utilizzare un client di posta, uno specifico programma che ha il compito di gestire le caselle di posta, i contatti ed il calendario. Nel primo caso non devo configurare nessun parametro. A titolo di esempio, se posseggo una casella di posta Gmai. Nel secondo caso, quando voglio utilizzare un Client di posta, devo configurarlo per poterlo utilizzare correttamente.

    Per procedere, devo conoscere i dati di configurazione che vengono forniti dal provider del servizio, ed, in particolare modo, devo conoscere: indirizzo email, password, server POP3 o IMAP, server SMTP, eventuale crittografia ed eventuali impostazioni avanzate.

    L'utilizzo di un client di posta rende per molti più facile l'utilizzo della posta elettronica, perchè normalmente programmi come ad esempio Outlook, Thunderbird o similari permettono di avere più funzioni maggiore velocità di utilizzo, possibilità di utilizzare filtri per smistare i messaggi di posta in cartelle predefinite, possibilità di organizzare più facilmente agenda e calendario.

    I dispositivi mobili di ultima generazione integrano al loro interno un client di posta.

    A questo punto, seleziona la cartella della posta che vuoi esportare es.

    La durata della procedura dipende dal numero di messaggi da salvare e dalla potenza del tuo PC. Importare i messaggi in Outlook Quando hai finito di esportare mail da Outlook, puoi usare il file. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Importa dati da altri programmi o file e clicca sul pulsante Avanti.

    Dopodiché seleziona il formato File di dati di Outlook pst , fai click sul pulsante Avanti ed apri il file pst creato in precedenza usando il pulsante Sfoglia.

    Casella di posta troppo piena

    Clicca quindi su Avanti e Fine ed attendi che la procedura di importazione dei messaggi abbia fine. Anche in questo caso, la durata della procedura dipende dal numero di email da caricare e dalla potenza del tuo PC. Se utilizzi un Mac, puoi importare i messaggi esportati precedentemente da Outlook richiamando la funzione Importa dal menu File o pigiando sul pulsante Importa presente nella scheda Strumenti del programma.

    Importare i messaggi di Outlook in altri client di posta elettronica Vuoi importare i messaggi di Outlook in un altro client di posta elettronica? In questo caso devi ricorrere a soluzioni diverse in base al software che intendi utilizzare.

    Per sfruttare le funzioni di importazione incluse in Thunderbird, Outlook deve essere installato sul PC e deve essere a 32 bit. Successivamente, devi mettere il segno di spunta accanto alla voce Posta, devi andare avanti e devi scegliere Outlook come programma dal quale importare le email.

    Backup Outlook ovvero come salvare le email in locale

    Se utilizzi una versione a 64 bit di Outlook o non puoi installare il programma sul tuo PC, come accennato in precedenza devi ricorrere a un software esterno per convertire i file PST di Outlook in file mbox compatibili con Thunderbird.

    Io ti consiglio Emailchemy che è compatibile con tutti i sistemi operativi Windows, macOS e Linux ed è molto facile da usare.

    Per creare un backup delle email gestite con Outlook, è sufficiente fare clic sul menù File, Apri, sulla voce Importa quindi selezione Esporta in un file. Cliccando sul pulsante Avanti la procedura di esportazione guidata chiederà di specificare la cartella di cui s'intende effettuare il backup. La schermata successiva permetterà di specificare la cartella ove si desidera memorizzare il backup di Outlook lasciare selezionata l'opzione Sostituisci i duplicati con gli elementi esportati.

    Come ultimo passaggio facoltativo , si potrà impostare una password a protezione del contenuto dell'archivio di backup di Outlook. Ripetendo la procedura di esportazione e scegliendo, questa volta, File di dati di Outlook, si potranno esportare tutta una serie di informazioni aggiuntive scegliere sempre il formato PST.

    È ovviamente possibile cliccare sulla voce Contatti qualora si fosse interessati a creare il backup dei soli contatti.

    Creare una copia di backup della posta elettronica - Outlook

    Nell'articolo Differenza tra POP3 e IMAP: cosa cambia nella ricezione della posta abbiamo messo in luce tutte le principali differenze tra i due protocolli.

    Una delle principali differenze tra POP3 e IMAP è che IMAP è pensato per mantenere le email sul server di posta, permettendo all'utente di scaricare di volta in volta solo il materiale effettivamente d'interesse.

    Mentre con POP3 i messaggi vengono prelevati sequenzialmente ed il client di posta ne effettua completamente il download, nel caso di IMAP c'è un dialogo continuo con il server di posta. Per poter creare un backup in locale della posta di Outlook, comprese le caselle IMAP, è quindi necessario assicurarsi che Outlook non si limiti a scaricare le sole intestazioni dei messaggi, ma provveda a prelevare tutti gli elementi che compongono le email, allegati compresi.

    Fino ad Outlook , il client email Microsoft si limitava — per impostazione predefinita — a scaricare solamente le intestazioni dei messaggi di posta.