Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

VESPA 300 GTS BATTERIA SCARICA


    Per il fatto che la trovi scarica, Dove la tieni locale umido all aperto?? da verificare se la vespa carica con tester quando è in moto! Yuasa. rbcthailand.org › come-avviare-la-moto-con-la-batteria. Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. Mancando il pedale di avviamento si accenderebbe a spinta in rbcthailand.org spenta e girando la chiave subito dopo in discesa? Ch'io sappia quando la batteria si scarica, bisogna cambiarla. La GTS.:laugh: ;D ;):):killme.

    Nome: vespa 300 gts batteria
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:27.53 Megabytes

    Se la vostra moto si scarica velocemente o perde colpi questo articolo vi interessa. La prima cosa per identificare il componente da sostituire è munirsi di un multimetro: un comunissimo tester, e iniziare a fare delle misurazioni anche senza smontare i componenti dalla moto. La prima misurazione da fare è quanti volt ha la batteria con e senza moto accesa.

    Per fare questo bisogna selezionare sul tester la tensione in continua, mettere i puntali sui morsetti della batteria. A moto spenta vedrete una tensione di 12,3 — 12,8 volt, se la batteria è abbastanza carica una volta acceso il motore questa tensione dovrebbe salire su valori superiori a 13 volt. Aumentando il regime di rotazione del motore i volt dovrebbero arrivare a circa Se questa tensione dovesse essere più grande volt, abbiamo già identificato il problema nel regolatore di tensione che non fa più il suo dovere e quindi va sostituito prima che arrechi seri danni alla batteria.

    Quello risponde di no mentre, infilato dentro la cabina del camion, cerca la bolla di trasporto che sembra essersi infilata in luoghi non ben precisati…. Perché se hai messo in preventivo di andare da qualche parte con lo scooter, pensavi di metterci la metà del tempo che avresti impiegato con la macchina o addirittura un terzo del tempo che avresti impiegato con i mezzi, no??

    Quindi, se il tuo scooter non parte ed è parcheggiato sul cavalletto laterale, mettilo sul cavalletto centrale e riprova.

    La chiave inserita nel quadro, da girare che non ti ho messo di controllare perché sei distratto, ma qui si rasenta la storditaggine e non vorrei mai offenderti … e la leva del freno, destro o sinistro, da tirare.

    Ovviamente non sai nemmeno dove sia la candela e anche se lo sai, non sapresti come smontarla e soprattutto come rimontarla, peggio ancora, la filettatura della candela è una parte abbastanza delicata, basta avvitare nella posizione sbagliata anche di soli pochi millimetri e crei un danno davvero enorme… meglio lasciar perdere. Ovviamente hai appena fatto benzina…. Infine, tra le tecniche più utilizzate vi è "l'accensione a spinta": questo metodo consiste nell'inserire la marcia consigliato usare la seconda , tenere la frizione premuta e rilasciarla quando si raggiunge una velocità congrua al rapporto inserito come un normale cambio marcia prestando attenzione a non accelerare troppo.

    Mettendo in pratica queste semplici dritte, sarà semplice imparare come avviare la moto con la batteria scarica. Il consumo di energia elettrica da parte di questo tipo di apparecchi è veramente minimo e consentono un impiego senza problemi anche per lungo tempo.

    Infine, utilizzando un accumulatore, che necessita di essere collegato ad una presa di corrente, si riuscirà anche ad allungare la vita alla batteria, compensando ampiamente l'esborso economico per il suo acquisto. Potrebbe interessarti anche.