Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICARE VIDEO MAVIC AIR


    Contents
  1. Prova di Litchi, l'app alternativa per i droni DJI | SmartWorld
  2. Litchi: l’app per i droni DJI che amplifica le possibilità
  3. Manuale Italiano DJI GO 4: The Pilot’s Handbook
  4. DJI MAVIC 2 ZOOM - DJI SMART CONTROLLER

Mavic Air ha un design ultra-portatile, dotato di fotocamera 4K con gimbal a 3 assi, rilevamento tridimensionale Scarica l'app DJI GO per riprendere e condividere le scene più belle. Sistema di trasmissione video, Wi-Fi potenziato. Mavic Air. Panorami a sfera 32 MP | Pieghevole e compatto | Gimbal a tre assi e fotocamera 4K | Rilevamento dell'ambiente su tre direzioni | SmartCapture | il drone Mavic Air, scopri le sue funzionalità e rendi unici i tuoi video! Vi consigliamo, per scaricare rapidamente le immagini e i filmati dalla. Un video tutorial della DJI mostra come fare, possono essere (P) oppure si può fare il download dal “drone” scaricando video a P e. - i video in bassa risoluzione che l'app salva in automatico all'interno della cache;​. - le clip che hai montato utilizzando l'Editor dell'app DJI Go 4;. - i log di volo (per​.

Nome: video mavic air
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:44.61 MB

Giuseppe C. La DJI piazza un colpo che ha tutte le carte in regola per essere una stoccata vincente. Drone Mavic Air: nozioni da conoscere Una delle informazioni chiave da conoscere se vi state approcciando ai droni è che nel nostro Paese è necessario fornirsi di un patentino di guida del dispositivo.

Pur essendo facile da guidare anche per i principianti, si richiede la patente come previsto a norma di legge. Il dispositivo presenta un sistema di guida e visione remote e di modalità di volo autonomo e proprio per questo si configura come velivolo SAPR, Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto. Infatti, se vola sotto i 70 metri di altezza e a vista entro i metri di raggio come un aeromodello, per il fatto di essere dotato di tali sistemi ricade nella categoria di velivoli che richiede il patentino.

Tuttavia, vi potrebbero essere degli errori di allineamento, superabili mediante la fusione degli scatti in Photoshop. Infatti essendo un dispositivo molto sensibile, basta davvero poco per spostare il drone di quel poco che basta per far emergere disallineamenti tra gli scatti. Vi consigliamo, per scaricare rapidamente le immagini e i filmati dalla memoria interna, di utilizzare la porta USB Type-C integrata. La vera novità è rappresentata da due elementi differenti rispetto a prima: Asteroid e Boomerang.

Prova di Litchi, l'app alternativa per i droni DJI | SmartWorld

Tweet DJI aggiunge un nuovo drone alla famiglia Mavic: più piccolo e compatto del Mavic Pro, leggermente più grosso dello Spark, il nuovo Mavic Air secondo DJI è il più avanzato drone disponibile nel segmento consumer. Mavic Air eredita parte delle funzionalità del Mavic Pro come la fotocamera 4K stabilizzata e i sistemi Advanced Pilot Assistance, ma quello che stupisce è la capacità di DJI di ridurre ulteriormente le dimensioni di un drone, il Mavic Pro, che sembrava già piccolo per quello che faceva senza sacrificare le prestazioni.

Il sensore ha un innovativo sistema HNCS per catturare il colore 4 volte di più rispetto alla versione precedente Mavic Pro. Modalità di ripresa.

Litchi: l’app per i droni DJI che amplifica le possibilità

Sensori avanzati. Con ben 10 sensori sviluppati il pilota viene avvertito in tempo reale, garantendo una mappatura in 3D del contesto ambientale in cui il drone si muove.

ActiveTrack 2. Video live a p. Con il sistema di trasmissione OcuSync 2.

Memoria interna. La DJI ha inserito una memoria interna opzionale nel caso in cui doveste dimenticare la vostra SD a casa. I video che si possono realizzare con questo quadricottero sono di sicuro effetto grazie alla risoluzione, con funzioni avanzate di ripresa della camera, che garantisce una resa quasi professionale.

Tutto il resto, ovvero un volo pulito e lineare, lo fa il Mavic Air, coadiuvato dai suoi sensori, le 7 telecamere e un software di controllo interno. Distanza interasse diagonale. Autonomia di volo.

Velocità massima. Distanza del controller. La distanza effettiva del controller, a seconda della banda, varia tra i 2 km e i mt.

Frequenza di lavoro. La camera ha una risoluzione di 12 mpx. Per quello che concerne la videocamera la capacità di ripresa oscilla dai 4 K fino a 30 fps e FullHD a raggiungere i fps. Ammortizza al meglio i movimenti su 3 assi. La memoria interna è di 8 Gb con ulteriore supporto per una MicroSD. Il punto di forza del Phantom 4 Pro è nel sensore di immagine di 1 pollice che supera di ben 4 volte la superfice della camera del primo Phantom 4.

Il controller in dotazione è sostanzialmente lo stesso del Phantom 4, ha in più qualche dotazione come una clip per sostenere e fissare il telefono o il tablet; i controlli della telecamera; i tasti per il volo in autonomia e per il rientro del drone al punto di partenza.

Il Phantom 4 è stato il primo drone con sensori per evitare gli ostacoli frontali, ad essere lanciato sul mercato.

Manuale Italiano DJI GO 4: The Pilot’s Handbook

Lo stesso è stato per il Mavic Pro e, in aggiunta, per il Phantom 4 Pro sono stati inseriti dei sensori ai lati e in basso per evitare di colpire oggetti in volo. Intendiamoci, i video a p sono gradevoli, a 60fps e con una buona luce si hanno riprese interessanti.

Il problema è che manca un qualsiasi tipo di HDR, la compensazione delle alte luci non è molto buona e in condizioni di luminosità scarsa banalmente nuvoloso come mostrato nel video , si perde dettaglio e gamma cromatica. Lato foto stesso discorso con l'aggiunta di ulteriori mancanze come lo scatto in RAW e controlli avanzati per la gestione manuale degli scatti.

L'idea non è sbagliata ma se avete avuto esperienza con gli altri prodotti del brand, troverete tutto estremamente limitato.

Non ci sono infatti opzioni di volo avanzate, mancano controlli per il follow me non supportato a livello hardware dal processore , non è possibile gestire molte delle impostazioni presenti su Mavic di fascia più alta e chiaramente mancano diverse modalità di volo panoramico e non solo.

NI Veniamo ad un punto cruciale e che va trattato con la massima attenzione perchè in queste ore molti si sono posti la domanda ma le risposte sono difficili da dare, almeno in modo univoco. Si, ma solo se avete i paraeliche. In Italia, ad oggi e per almeno 8 mesi luglio ma io mi azzardo a dire anni, il Mavic Mini rientra nella categoria sotto i grammi ed è obbligatorio usarlo con il paraeliche in dotazione.

Dunque nessuna registrazione particolare o esame da fare a patto di usare paraeliche, evitare assembramenti di persone, non volare nelle zone No Fly Zone, non superare i metri di altezza, non superare la distanza consentita, non superare la velocità consentita e tutto quello che riguarda il regolamento Enac , compresi luoghi in cui c'è il divieto volo droni.

Non è possibile usare il Mavic Mini per usi professionali in quanto comunque il regolamento attuale vieta l'utilizzo di droni anche sotto i grammi per questa tipologia di utilizzi se non si registra il drone e sostiene un esame abilitativo. Dunque, potete usarlo, sempre e solo con i paraeliche, se siete in regola con la regolamentazione italiana.

NOTA: direttamente dal sito ENAC ricordiamo che: Oggi tutti gli APR devono essere registrati quando sono usati per motivi professionali, si prevede a breve anche la registrazione dei droni utilizzati per scopi ricreativi o sportivi. A luglio dovrebbe essere adottato ed entrare in vigore anche in Italia il regolamento Europeo nuovo che permette ai droni di peso inferiore ai grammi, anche dotati di telecamera, di volare senza abilitazioni ma solo con la registrazione del prodotto.

Boomerang parte invece da di fronte al soggetto e opera poi un'orbita ellittica attorno a lui, con esso nel più vicino dei due fuochi. Il risultato è un video in cui l'inquadratura parte dal soggetto e gli gira intorno, arrivando a riprenderlo da lontano e inserito completamente nel paesaggio intorno a lui quando si trova nel punto più lontano dell'ellisse.

DJI MAVIC 2 ZOOM - DJI SMART CONTROLLER

Si tratta in entrambi i casi di riprese molto sceniche, che richiederebbero non solo grande padronanza del mezzo, ma a anche doti spiccate nel montaggio video, soprattutto nel caso di Asteroid. Una precauzione: il drone evita gli ostacoli davanti, dietro e sotto, ma non è in grado di effettuare la medesima operazione quando si sposta di lato.

Nel caso di manovre a volo circolare con movimento laterale è bene calcolare con precisione fin dove si spingerà il drone nella sua orbita per evitare impatti con alberi o altri ostacoli. In una delle nostre manovre mi è capitato di dover agire in fretta per fermare l'operazione con il drone in pericoloso avvicinamento a un'alta betulla.

A livello di rumore il nuovo drone è molto più silenzioso del primo Mavic Pro, prendendo in dote sicuramente alcuni degli sviluppi apportati da DJI nella versione 'silenziata' Mavic Pro Platinum.