Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICARE MP3 FRANKIE HINRG


    Contents
  1. goomp3.online
  2. Quelli che benpensano (DJ Stile Remix)
  3. Frankie Hi-Nrg Mc on Amazon Music
  4. La morte dei miracoli

Youtube; Frankie HI-NRG MC - Quelli Che Benpensano (videoclip) download · Caparezza + Frankie HI-NRG MC - Quelli Che Benpensano (Premio Tenco. [mp3] All songs and all albums Frankie Hi-NRG MC You can listen for information on the site. Download the album or mp3, watch videos Frankie Hi-NRG MC. Frankie HI-NRG MC is a rapper from Torino, Italy. He is widely regarded as a very good MC. Being in activity from the beginnings of hip-hop in Italy (first 90s). Frankie hi-nrg mc - Quelli che benpensano mp3 scaricare (download) gratuito. Fare clic sull'icona MP3 e avviare il download. I nostri contenuti. Check out Frankie Hi-Nrg Mc on Amazon Music. Stream ad-free or MP3: $ by Frankie Hi-NRG MC on Hip Hop italiano: Old School New School, Vol.

Nome: mp3 frankie hinrg
Formato:Fichier D’archive (mp3)
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:2.36 MB

Acty: "Francè Sono molto contento di averti stimolato a far cotanto accrocco, ma è un collegamento con cavetti professionali o posso fantasticare di nastri isolanti e stagno appena fuso? Sto gia registrando Praticamente se gli dici mortacci tua automaticamente ti vengono le lapidi a due piazze! Frankie: Certo, tanto ti mando a fanculo. Rockit: Finalmente sei tornato, hai creato aspettative e ora ecco un nuovo disco. Frankie: Un po l'uno e un po' l'altro.

Diciamo che più che un "the best of" è un "the only of" perchè io cerco di scrivere le cose con la logica del maiale, "non si butta niente".

Compongo sempre finalizzando le parole e non tanto per scriverle. Alcuni pezzi risalgono ad anni precedenti, come "Generazione di mostri" che è del , ma la maggior parte del lavoro di scrittura si estende nell'ultimo anno e mezzo.

Sono come me ma si sentono meglio Questo file di accordi, testi, tablature, chords, crd, tab, musiche è una trascrizione interpretazione amatoriale della canzone musica per chitarra. Lo puoi usare solo per studio personale e ricerca, vedi il Disclaimer. I copyright appartengono ai rispettivi proprietari autori cantanti musichieri.

This file is the author's own work and represents their interpretation of the song. You may only use this file for private study, scholarship, or research. Frankie: Non ho smesso perchè Ho fatto un terzo disco perchè avevo cose da dire.

goomp3.online

Comunque fin quando non esiste l'obbligo d'acquisto direi che mi sento piuttosto sereno a fare quel che mi pare. Rockit: Gia dal titolo, questo si rivela un disco molto politico. Sono i tempi che lo richiedono o è un'evoluzione inevitabile dell'artista Frankie?

Non ho preso la mira, mi sono accorto spontaneamente di avere attenzione verso quell'argomento e sono andato giu dritto. Frankie: Secondo me questo disco oltre ad avere "botta" la tiene anche, perchè in alcuni momenti pista come un fabbro. Forse è meno crudo del precedente, che era molto più triste e cupo, con una musica talvolta fredda pur con la sua tenace emotività.

In fondo anche "Ero un autarchico" sa trovare risvolti scuri nella sua nudità, ma si percepisce chiaramente la voglia di adagiarsi al caldo di un'isola tropicale senza Pappalardo. Rockit: Perchè tutti questi estratti di discorsi? Frankie: Alcuni ce li avevo in testa, altri son venuti durante la produzione. Avevo in mente di musicare un cortometraggio di Antonio Rezza e alla fine ne ho messi due.

In testa avevo la fissa di utilizzare dei dischi di cui faccio la collezione, sono dischi in cui si parla, con persone che illustrano corsi di lingue straniere, metodologie di apprendimento, corsi di dattilografia, discorsi promozionali, politici e cose simili. In studio ascoltando questi dischi sono usciti i montaggi che poi abbiamo trasformato in tracce del disco come "Le Perdute Ali dell'Olecrano" e "Voci di piazza". E' un vezzo che ho sempre avuto dal primo album, mi piace quando nei dischi si intrecciano questi giochi per cui sorgenti antiche vengono riprocessate per assumere forme moderne.

Rockit: Forse manca il singolo definitivo, come furono ai massimi livelli per i rispettivi dischi "Faida" e "Quelli che benpensano", due brani quasi generazionali e ancor oggi attuali. Personalmente credo anche che "Chiedi Chiedi" non sia affato il brano migliore dell'album. Frankie: Sono assolutamente d'accordo con te. Comunque non è detto che il singolo debba essere necessariamente il brano più bello dell'album, basti pensare che per la Morte dei miracoli il primo singolo è stato "Fili" che è uno dei pezzi più mediocri che io abbia fatto, ma ha aperto la strada al successo di "Quelli che benpensano".

Rockit: Nell'hiphop il senso di comunità è molto importante. Hai sempre detto di non esserti mai sentito parte della comunità italiana. Un "io sono sempre stato qui". A livello underground visto che over è inesistente esiste una vera scena hiphop italiana? Gente che fa la sua cosa nella casa, ma la fa bene e meriterebbe più attenzione? Frankie: Dj Skeezo non entra nel disco ma solo nel live, perchè è il suonatore di vinili che portiamo in tournè.

Mi capita di parlare con tanti artisti e condividere esperienze non i rapper che sono normalmente la parte marcia dell'hip hop, come ho scritto nell'introduzione al libro Il Rap Spiegato ai Bianchi, cercando di comunicare il mio sentimento nei confronti del rap, questo bubbone che sta ammorbando tutto il resto in relazione alla bellezza delle altri arti.

Parlando con produttori di gran nome e artisti internazionali o da strada, alla fine sei quello che dimostri di essere, al di la del tuo nome e ottieni attenzione e rispetto solo se realmente vali, senza dover dichiarare a quale scena appartieni. Questo è il punto di partenza, senza le sovrastrutture mentali esistenti in altri generi musicali.

In questo posso rifarmi anche alla mia personale esperienza con Alterego o nelle performance con Frederic Rzewski. Rockit: con tutte queste esperienze con artisti diversi, non ti è mai venuta voglia di fare tu il produttore? Frankie: No, assolutamente!

Hai letto questo? MAIGRET PIGALLE SCARICA

Gia fatico a farlo per me e l'unica alla quale lo farei è Paola Cortellesi che mi ha espresso questo desiderio, ma in generale preferisco vivere. Rockit: Sempre per rimanere alla "produzione", penso a quei poveri discografici che hanno sotto contratto uno dei pochi artisti italiani ancora in grado di vendere migliaia di copie e che da sei anni sta in silenzio. Non ti sono mai venuti a bussare alla porta per chiederti con insistenza un nuovo disco? Frankie: Sono venuti in varie occasioni a bussare alla mia porta, ma non sono mai stati troppo rumorosi e si sono fidati del fatto che io avevo bisogno di tempo.

Se volevano un "disco" in tre mesi glielo facevo, ma se volevano un disco di Frankie allora dovevano aspettare e alla fine gliel'ho dato Rockit: So che è uscito un video di Chiedi Chiedi e ha qualcosa a che fare con quello delle Vibrazioni.

Come è stato realizzato il video? Sei entrato direttamente nella produzione?

Quelli che benpensano (DJ Stile Remix)

Frankie: Si, è il terzo episodio della saga e io sono il regista. L'idea parte dal fatto che, tanto nel video delle vibrazioni, quanto nel video di Shpalman, Angelica Giulia si veste ed esce di casa lasciando la porta aperta e non si premura di chiudere casa. Ho pensato che qualcuno se ne doveva pur approfittare e quindi ci ho pensato io. Nel finale c'e' Rocco Tanica vestito da Salvador Dali, Mangoni, Angelica e il batterista delle vibarazioni vestiti come me con gli occhiali, è un omaggio al surrealismo.

Frankie Hi-Nrg Mc on Amazon Music

Rockit: Immagino che ci sarà un tour per promuovere il disco. Frankie: Ovviamente si. Un tour iniziato ai primi di Novembre che ci porterà qua e la, fino alla fine dell'anno, ma stiamo raccogliendo le date per un tour più corposo nel Giriamo con una band composta da Francesco Bruni alla chitarra, Lino de Rosa al basso, skizo al giradischi e, udite udite, Ninja, il possente percussore delle batterie Subsonica che ci allieterà con i suoi groove. Rockit: Hai scelto Ninja per la sua presenza sempre più invadente a Città di Castello?

La morte dei miracoli

Frankie: Assolutamente si! Il fatto che Ninja sia diventato un tifernate di elezione ha giocato a suo favore, ma ammetto di aver gioito della sua disponibilità perchè suona come una macchina, senza esserlo.

Io ho lavorato parecchio per avere dei musicisti capaci di essere dei campionatori che respirano, con la capacità di poter suonare con gioia una singola nota ripetuta all'infinito per tutto un brano. Il fatto che Ninja sapesse utilizzare la tecnologia più svariata e i ritmi più strambi, trovando anche la voglia di sorridere pur ripetendo un noioso quattro quarti, l'ha reso musicista ideale per il mio progetto e credo che anche lui sia contento di farne parte.

Frankie: Figura storica? Certo, siamo rimasti Mazzini, Cavour, Garibaldi ed io. Diciamo che l'esperienza in generale non fa male, anche se andando avanti con gli anni ci si rincoglionisce, ma è un rischio che si corre, alcuni la chiamanano maturazione, altri la chiamano marcire. Non sento la spada di Damocle di dover emulare il passato e cavalcare un successo acquisito, cerco di scrivere sempre qualcosa che abbia un minimo di innovazione.

A modo mio punto sempre a non risultare stantio e a scrivere brani gradevoli che siano sempre anche ballabili, aspetto a cui tengo molto. In generale non credo che avere degli anni di esperienza possa compromettere la mia scrittura, anzi ho le stesse difficoltà di quando ero giovane, semplicemente cerco di non "riciclare" un mestiere ed essere sempre libero in quel che faccio.