Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICA VIDEO INTEGRALE ESECUZIONE SADDAM


    Un evento mediatico come l'impiccagione di Saddam Hussein non poteva essere ignorato da questo blog. Tralasciando qualsiasi considerazione sulla. BAGDAD (Iraq) - Il video completo dell'esecuzione di Saddam Hussein, impiccato sabato a Bagdad, meno di 24 ore dopo era già disponibile. Il filmato circola in Internet (censurato sui maggiori siti dei media, integrale su Google e YouTube, incluse le sequenze del cadavere con il collo. Era il 30 dicembre del e Saddam Hussein veniva giustiziato, impiccato poco prima delle 6 del mattino a Baghdad, scatenando le reazioni. Saddam, choc per il video 'segreto' Insultato dell'ex tiranno iracheno con una esecuzione che ha il sapore del linciaggio. un clic su Google, Anwarweb o altri siti internet per scaricare la sequenza dell'orrore, che.

    Nome: video integrale esecuzione saddam
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:33.52 Megabytes

    Tweet Dal sito dell' ANSA USA - 'Oggi Saddam Hussein e' stato giustiziato dopo aver ricevuto un processo equo, cioe' quel tipo di giustizia negata alle vittime del suo regime brutale', ha affermato il presidente americano George Bush in un comunicato.

    IRAN - Teheran saluta l'impiccagione di Saddam Hussein come 'una vittoria degli iracheni', pur temendo un aumento temporaneo della violenza in Iraq. Lo ha detto il viceministro degli esteri iraniano Hamid Reza Assefi. KUWAIT - 'L'esecuzione di Saddam e' un affare interno iracheno dopo la sua condanna per crimini contro l'umanita'', ha detto il ministro del lavoro Sabah al-Khaled al-Sabah, ricordando che il Kuwait ha sofferto molto per mano del regime di Saddam'.

    Cosi' il portavoce del movimento integralista islamico palestinese Hamas, Fawzi Barhum, ha definito l'esecuzione dell'ex rais. L'ex ministro della Difesa del governo dei Taleban, il mullah Ubaydallah Akhund ha detto invece che 'l'esecuzione della sentenza di morte contro Saddam Hussein nel giorno della festa del sacrificio Id al-Adha e' una sfida e una provocazione nei confronti di tutti i musulmani'.

    Critiche anche dal Consiglio d'Europa, l'organizzazione internazionale il cui scopo e' quello di promuovere la democrazia e i diritti dell'uomo.

    Il jihad è oggi un imperativo per ogni musulmano.

    La nazione commetterebbe un peccato se non offrisse un adeguato sostegno al jihad Bin Laden, Questo rivela la convinzione dei nostri nemici che il sangue dei musulmani è meno importante e che la loro proprietà e ricchezza sono soltanto un bottino.

    Il vostro sangue è stato versato in Palestina e in Iraq [ Nonostante questo, fu occupata dagli eserciti dei cristiani, degli americani e dei loro alleati Bin Laden, Gunaratna, ; Sageman, La campagna terroristica del proprio gruppo come degli altri islamisti doveva essere diretta, anzitutto, a sconfiggere il nemico interno al-adou al-qareeb : prima il governo di Al-Sadat assassinato nel , in seguito quello di Mubarak Al-Zayyat, ; Riedel, Per Al-Zawahiri, la liberazione e la conquista della Palestina presupponevano la rivoluzione contro i regimi corrotti del mondo islamico.

    Ma ora diventa prioritario colpire il nemico esterno al-adou al-baeed , gli Stati Uniti anzitutto Al-Zayyat, ; Lacroix, È chiaro [ Userà tutta la sua potenza per colpirla e rimuoverla dal potere. A questo scopo, aprirà un fronte che comprenderà il mondo intero.

    Imporrà sanzioni contro chiunque la sosterrà, quando non dichiarerà guerra contro costoro. Pertanto, al fine di adeguarci a questa nuova realtà dobbiamo prepararci a una battaglia che non è confinata a una singola regione, ma che comprende i nemici apostati di casa nostra e il nemico esterno costituito dagli ebrei e dai crociati citato in Gerges, , Vari membri del proprio gruppo lo seguirono.

    Altri gruppi si unirono al progetto di Al-Qaeda. Il salto di qualità di Al-Qaeda fu segnato dalla costituzione, nel , del Fronte Islamico Mondiale. Il 7 agosto , due attentati suicidi simultanei con camion bomba colpirono le ambasciate americane di Nairobi, in Kenya, e di Dar es-Salaam, in Tanzania, causando morti.

    Due anni dopo, il 12 ottobre , nello Yemen, un altro attacco suicida per mezzo di una barca imbottita di esplosivo contro una nave militare americana, la USS Cole, fece 27 morti. Riedel, , cap. In base ai dati a nostra disposizione, sintetizzati nel grafico che segue, tra marzo e giugno si registrano in Iraq 1. Sappiamo che il potere dei sunniti venne anzitutto minacciato da due provvedimenti del maggio , adottati dal Coalition Provisional Authority, con a capo L.

    Il 3 marzo, a Mosul, un attento suicida contro una moschea sciita ucciderà 53 persone. Da allora, difatti, la guerriglia inizierà una fase di graduale ripiegamento, cui è evidentemente associata una diminuzione degli attacchi suicidi almeno fino alla fine del periodo da noi considerato, cioè fino a giugno Ma non meno significativo è stato il ruolo di Al-Sahawa Risveglio , un movimento sunnita nato nel , allorché vari capi tribù sunniti iniziarono a costituire proprie milizie sostenute e finanziate dagli americani contro AQI e i gruppi alleati.

    SPUNTA NUOVO VIDEO DELL´IMPICCAGIONE DI SADDAM

    Di questo indebolimento della guerriglia ne è prova la diminuzione della frequenza degli attacchi suicidi a partire, in particolare, da giugno vedi anche Cordesman, La campagna terroristica di Al-Qaeda in Iraq 24Abbiamo già accennato al fatto che parte della guerriglia sunnita, e tra questa soprattutto AQI, ha fatto largo uso di attacchi contro la popolazione irachena.

    La violenza contro i civili è stata pertanto usata come un mezzo alternativo al confronto militare diretto per esercitare pressione sulle potenze occupanti.

    Nello stesso tempo, si deve notare che per i sunniti la campagna militare anglo-americana è stata intollerabile non solo in sé, quale occupazione di un paese musulmano, e dunque per ragioni nazionaliste, ma anche per ragioni etniche e religiose.

    Riuscendo a trascinarli in una guerra di religione, potremmo svegliare i sunniti addormentati che sentiranno il pericolo latente e la morte crudele di cui li minacciano i Sabei. Perché i sunniti, nonostante la loro debolezza e la loro dispersione, hanno lame più affilate, sono più arditi e più valorosi di questi eretici, ingannatori e vili, che sono arroganti con i deboli e attaccano gli impotenti. La maggioranza dei sunniti colgono il pericolo rappresentato da queste genti, diffidano e temono che prendano il potere.

    WebTV Camera dei Deputati

    Sono stati gli eretici a dichiarare, segretamente, guerra ai musulmani, essi sono i nemici vicini e mortali dei sunniti, anche se gli americani rimangono il nemico principale. GB - Saddam 'ha pagato' per 'alcuni crimini che ha commesso contro il popolo iracheno', ha affermato in un comunicato il ministro degli Esteri Margaret Beckett, pur riaffermando l'opposizione della Gran Bretagna alla pena di morte.

    FRANCIA - Il ministero degli esteri ha 'preso atto' oggi dell'esecuzione di Saddam Hussein e ha fatto appello agli iracheni affinche' 'guardino al futuro e lavorino alla riconciliazione e all'unita' nazionale', si legge in un comunicato. SPAGNA - Il governo spagnolo ha 'deplorato' la 'esecuzione del dittatore iracheno Saddam Hussein, in coerenza con la sua posizione e quella dell'Unione Europea 'contraria alla pena di morte'.

    E' questo uno dei passaggi dell'intervista telefonica all'emittente Al Iraqiya concessa da Yassim Majid, uno dei consiglieri del premier iracheno Nuri Al Maliki.

    SPUNTA NUOVO VIDEO DELL´IMPICCAGIONE DI SADDAM - rbcthailand.org

    Respingendo le critiche avanzate nei confronti di Bagdad da diversi paesi europei "sono affari interni del mio Paese" , Majid rimanda al mittente in particolare lo "sgomento" espresso da Romano Prodi, attraverso un parallelo con la morte di Mussolini. E al premier italiano l'esponente iracheno replica ricordando che "alla fine della seconda guerra mondiale, Mussolini è stato processato per un solo minuto.

    Il giudice gli ha chiesto il suo nome e alla risposta 'Benito Mussolini' gli ha detto: 'il tribunale vi condanna a morte' e la sentenza è stata eseguita immediatamente".

    Nei giorni scorsi, prima dell'esecuzione della condanna a morte di Saddam, Prodi aveva reso ufficiale la posizione dell'Italia che, aveva detto, resta "contraria alla pena capitale, sempre e comunque", anche nel caso dell'ex presidente iracheno. Lo scorso 29 dicembre, appena un giorno prima dell'impiccagione, Prodi aveva rivolto un appello a chi aveva condannato Saddam "affinché prevalgano la saggezza e la magnanimità ". Le mani del boia erano irachene, ma il cappio era di Bush.

    Doveva invecchiare in carcere. Perdere la sua spocchia. Una grandezza made in Texas.

    Del Saddam laico e filo occidentale. Poi si è messo in proprio e questo è stato un affronto intollerabile per la democrazia americana. Lo scorso luglio un rapporto dell'anti-terrorismo USA ha certificato la potenzialità di insorgenza dell'Isis in Iraq e il suo risorgere in Siria. Trentamila tra combattenti e simpatizzanti dell'Isis si trovano nel campo di prigionia di Al Hol nel nord della Siria, a fatica controllato dai curdi, ma almeno un centinaio sarebbero già scappati.

    Altre migliaia affollano le altre prigioni dell'area. Il problema è che sta venendo meno la solidità della coalizione globale contro l'Isis, mentre le cause storiche e sociali della nascita del Califfato non sono state rimosse, e gli jihadisti sono tuttora in grado di arruolare giovani disperati via Internet.

    Si tratta di vedere ora chi avrà la forza di imporre la propria autorità ai comandanti militari sul terreno. È possibile un ammutinamento dei comandanti stranieri, che da questa nomina potrebbero sentirsi marginalizzati.