Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

MOODLE SU ALTERVISTA SCARICARE


    a) cercare su rbcthailand.org --> Latest release --> Legacy Release la versione di Mysql compatibile con la (uguale o inferiore. anche io sto provando ad installare moodle su altervista ed ho i seguenti messaggi su ogni pagina di moodle. Notice: ini_set() has been disabled for security. E' sufficiente uno spazio web con supporto mysql e php; qui di seguito un elenco di provider gratuiti. Consideriamo come esempio ALTERVISTA. 1. Creare un Scaricare la versione moodle desiderata dal sito rbcthailand.org Installare moodle su altervista richiede molta pazienza. Moodle è un CMS molto diffuso, dedicato al mondo della didattica online. Vediamo in questa guida come installare la piattaforma su un server.

    Nome: moodle su altervista
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi:Windows Vista MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:33.31 MB

    In riposta a Massimo Angeloni Re: Installazione Moodle su altervista di Vito Lavolpe - sabato, 11 agosto , Gentile Massimo Angeloni, e tutti i componenti della Comunità che stanno trovando problemi nell'installazione della versione 1.

    Il comportamento della impossibilità nella creazione dei corsi, o la comparsa di pagine vuote sono dovute a qualche procedura errata nell'installazione o a qualche conflitto presente sul server.

    A volte anche l'installazione di nuovi moduli o attività incompatibili con la versione di moodle in uso genera questo tipo di comportamento.

    Io vi consiglierei di cambiare il fornitore del servizio, andando anche a provare qualche server che con qualche decina di euro all'anno vi fornisca una piattaforma stabile su cui poter installare moodle senza problemi. Non posso indicarvi basandomi sull'esperienza personale, server alternativi, in quanto io utilizzo un server universitario da me realizzato, ma il servizio di "Hosting" di ergonet. Su altervista è possibile, scegliendo il modo rewrite attivato costo altercent , di inserire il file.

    Ha risolto il problema delle scritte, ma non quello della creazione corsi. Chissà perchè?

    Il nome della web-application è l'acronimo di Modular Object-Oriented Dynamic Learning Enviroment ossia Ambiente di apprendimento dinamico ed orientato agli oggetti. La filosofia che sta alla base di Moodle, come spiegato dal suo originario sviluppatore, Martin Dougiamas, prevede una collaborazione tra studenti e docenti e sostiene l'idea che l'apprendimento non sia a senso unico, ma che anche gli studenti possano contribuire in una certa misura alle attività didattiche, commentando o caricando il materiale, o partecipando a forum di discussione e wiki.

    Essendo rilasciato con licenza GPL, questo CMS gode di una folta ed attiva comunità di supporto e di sviluppo, che rilascia frequentemente bugfix ed aggiornamenti.

    Dalla versione 1.

    Controllo delle impostazioni del web server Per prima cosa, dovete essere sicuri che il vostro web server sia impostato in modo da usare index. In Apache, questo si ottiene utilizzando il parametro DirectoryIndex nel file httpd.

    Il mio file di solito è: DirectoryIndex index.

    Questo è essenziale per permettere i link relativi tra le vostre risorse, ed migliora le performance di velocità di chi usa il vostro sito Moodle. Questa impostazione va fatta aggiungendo questa riga nel file httpd.

    Sulla maggior parte dei server, queste sono già le impostazioni di default. Per fare questo, dovete preparare, nella cartella principale di Moodle, un file di nome.

    Installazione di Moodle - PDF

    Questo funziona solo sui server Apache e solo quando gli "Overrides" sono ammessi. DirectoryIndex index. All'interno ci sono ulteriori istruzioni. Questo file è usato da tutti gli altri files di Moodle. Per cominciare, fate una copia di config-dist.

    Questo è fatto affinché il vostro config. Modificate config. Il file config stesso contiene istruzioni dettagliate ed esempi. Se comunque provate ad accedere alla pagina iniziale del vostro sito, sarete lo stesso reindirizzati a tale pagina.

    Come hackerare un sito

    La prima volta che si accede alla pagina "admin", sarà mostrato un "condensato" della licenza GPL, con la quale dovete essere d'accordo prima di poter continuare l'installazione. Moodle cercherà anche di impostare alcuni cookies nel vostro browser.

    Se questo è settato in modo da decidere ogni volta se accettare o meno i cookies, dovete accettare i cookies di Moodle, altrimenti il programma non funzionerà correttamente. A questo punto Moodle comincerà a impostare il vostro database e a creare le tabelle per caricare i dati. Per prima cosa, sono create le tabelle del database principale.

    Per questo l'ideale è, ad esempio, aggiungere a xdcc o al programma che state usando i server e i relativi canali preimpostati perché si effettui automaticamente il join all'avvio del programma. Se il discorso vi interessa, ci metterete molto poco a prendere confidenza con questi sistemi.

    Michele Tuttafesta's home page

    Altri programmi Esistono molti altri interessanti programmi che permettono di facilitare il download o addirittura di automatizzarlo completamente. La prima versione di Moodle venne rilasciata il 20 agosto e tuttora viene gestita e coordinata da Moodle HQ, un gruppo australiano di 30 sviluppatori supportata economicamente da molti partner Moodle provenienti da tutto il mondo. Upgrade e versioni La piattaforma ha subito una serie di miglioramenti e upgrade nel corso degli anni.