Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

MODELLO DISDETTA CANONE RAI SCARICA


    Guida su come disdire il canone Rai e modulo disdetta da scaricare e canone Rai e mettiamo a disposizione modelli disdetta da compilare e. Modelli e istruzioni. Attenzione: per ridurre i costi di stampa e di spedizione postale non è necessario stampare e trasmettere l'informativa sul trattamento dei dati. Modulo disdetta canone Rai dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato. Cosa è e. La procedura per disdire il canone Rai è quindi piuttosto semplice. Download Attachments. doc DISDETTA CANONE RAI CESSAZIONE ABBONAMENTO File size. Disdetta Canone RAI cos'è come funziona, dove e quando farla, scadenza per l'invio modulo esenzione abbonamento tv con.

    Nome: modello disdetta canone rai
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:25.54 MB

    MODELLO DISDETTA CANONE RAI SCARICA

    Attualmente, la corresponsione del canone RAI corrisponde a 18 euro addebitati in bolletta ogni bimestre, a partire da gennaio, per un totale di 90 euro. Chi possiede un apparecchio televisivo, ma non è intestatario di un contratto di fornitura di energia elettrica, è tenuto a versare il canone in unica soluzione utilizzando il modello F24, indicando con precisione il relativo codice tributo. Si ricorda inoltre che ricevere o meno i canali RAI non è determinante, il canone è una tassa che si riferisce al possesso di un televisore, e deve essere pagata sia da chi non riceve il segnale RAI, sia da chi utilizza un decoder o è abbonato ad una TV a pagamento.

    Sono esclusi dalla dichiarazione quei televisori di cui sia stato già richiesta in passato la disdetta del canone RAI tramite apposizione dei sigilli.

    La legge prevede che siano esentati dal pagamento del canone RAI anche i diplomatici stranieri, quali possono essere i funzionari degli uffici consolari e delle organizzazioni internazionali, il personale non italiano delle forze NATO di stanza in Italia, sia militare che civile, e i militari di cittadinanza non italiana.

    Esempio 1: Più abitazioni e più utenze elettriche di tipo residenziale intestate ad uno solo dei due coniugi. Apparecchi TV presenti solo in alcune delle abitazioni.

    Va inviata la dichiarazione? Se non hanno tv? Esempio 3: Famiglia composta da due coniugi.

    Come disdire il canone Rai 2020: casi di esenzione, modello e scadenza

    Utenza elettrica di tipo residenziale intestata a marito. Abbonamento tv intestato alla moglie.

    NO, se marito e moglie risiedono nella stessa abitazione, il canone è dovuto una sola volta e sarà addebitato solo sulla fattura per la fornitura di energia elettrica intestata al marito. Lo sportello SAT procederà alla voltura del canone tv nei confronti del marito. Sia la moglie che il marito non devono, quindi, presentare alcuna dichiarazione sostitutiva.

    Due abitazioni A e B. Utenze elettriche: — abitazione A: utenza di tipo residenziale intestata al marito — abitazione B: utenza di tipo residenziale intestata alla moglie Apparecchi televisivi presenti sia nella prima che nella seconda abitazione.

    Infatti il canone "è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica".

    Se invece si è in possesso di una tv, anche se si usa eslusivamente come schermo del PC e non per vedere programmi televisivi, si è soggetti al pagamento del canone. Tale dichiarazione sostitutiva di atto notorio espone a responsabilità penale in caso di mendacio falsità o travisamento della verità ed è valida per l'anno in cui è presentata e perde efficacia alla fine dei suddetto periodo di validità; ne consegue che, se non viene reiterata, torna ad operare la presunzione di detenzione, con conseguente addebito nella fattura elettrica.

    Nel caso di attivazione di nuova utenza di fornitura di energia elettrica residenziale da parte di soggetti che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell'anno di attivazione, la dichiarazione sostitutiva di non detenzione va presentata entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura per avere effetto a decorrere dalla data di attivazione della fornitura stessa e fino al 31 dicembre del medesimo anno N.

    Si ricorda che la dichiarazione di non detenzione ha validità annuale e va presentata per ogni anno in cui permane la condizione di non detenzione di alcun apparecchio TV, entro i termini in precedenza indicati. Sia proprio che di un componente della loro famiglia anagrafica, presentando la dichiarazione sostitutiva.

    ADUC - Modulo - Disdetta del canone RAI

    Come procedere? Ha effetto, ai fini della determinazione del canone dovuto, in base alla data di decorrenza dei presupposti attestati. Purché la dichiarazione stessa sia sottoscritta mediante firma digitale, coerentemente con quanto previsto dagli articoli 48 e 65 del decreto legislativo 7 marzo , n. Per plico raccomandato senza busta unitamente a copia di un valido documento di riconoscimento.

    Dichiarazioni sostitutive e rimborso I cittadini che hanno pagato il canone TV, pur essendo in possesso dei requisiti previsti dalla legge, possono chiederne il rimborso.