Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

MAPPE SU GARMIN FENIX 3 SCARICARE


    Contents
  1. Inviare le mappe usando Mapsource
  2. Mappe gratuite per Garmim
  3. download di mappe garmin fenix 3 » rbcthailand.org
  4. Mountain Bike - Tour e avventure

È possibile aggiungere la mappa alla sequenza delle schermate dati per Posizioni utente per mostrare o nascondere le posizioni slavate sulla mappa. Installare gratuitamente mappe open source su strumenti GPS Garmin. In questo tutorial vedremo dove scaricare e come installare mappe topografiche ad eTrexH, Fortrex, alcuni Fenix ad esempio non sono strumenti cartografici. 3. Divertiamoci e facciamo i fichi con i nostri amici. Ora è tutto fatto!. Mappe gratis su Garmin Fenix. By Luca, fenix 2 Garmin fenix è un orologio fenix Le mappe sono divise in formato piastrelle di misura fino 3,5 MB, . Le OpenMtbMap possono essere installate su tutti i Garmin cartografici, tra cui ( elenco sono difficili da scaricare e da installare, in particolare sul nostro sistema operativo preferito, macOS. Passo 3 − Installiamo la mappa sul dispositivo Ciao Matteo, ufficialmente il fēnix 3 non supporta la cartografia. Ciao a tutti, volevo comprare un Garmin Fenix 3 sia per avere uno Seguo interessato sul discorso mappe, @Simone Ruscitti per Fenix 3 intendi il Fenix 3 . ma va tutte le volte collegato al computer per scaricare l'attività!.

Nome: mappe su garmin fenix 3
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:17.28 MB

MAPPE SU GARMIN FENIX 3 SCARICARE

Collega il tuo Garmin a Strava per poter sfruttare tutte le funzioni da utilizzare durante gli allenamenti. Una volta collegato il dispositivo, le attività caricate su Garmin Connect tramite bluetooth o computer, saranno sincronizzate automaticamente con Strava in modo da poter snellire la tua routine di allenamento.

Collega il tuo Garmin. Per saperne di più. Puoi visualizzare la tua prestazione in tempo reale sui segmenti preferiti direttamente sul Garmin. Con ogni nuovo dispositivo Garmin hai la possibilità di provare Summit gratuitamente. Il tuo dispositivo non è nuovo? Iscriviti a Premium e potrai avere accesso a funzioni come Beacon, Live Segments e altre ancora.

Le funzioni disponibili sul Garmin: Fai clic sul link della funzione per visualizzare la compatibilità e le istruzioni sulla configurazione del dispositivo.

In questo momento potrete selezionare diverse attività dalla corsa, alla bicicletta, fino alle multiple e alle più disparate preimpostate, o selezionabili dalla app alcune disattivate come modalità predefinita. I dati visualizzabili sono impostabili dal menù, come su tutti gli altri modelli Garmin, permettendo fino a 4 dati per schermata, diverse schermate, la schermata cardio, la schermata mappa e la schermata allenamento se state eseguendo un allenamento salvato, e la modalità orologio.

La pressione prolungata del tasto light attiva una sorta di menu rapido con le funzioni principali e quindi tutte le funzioni rimangono disponibili anche in modalità allenamento.

I valori possono essere influenzati da svariati fattori, tatuaggi, pelo e dalla posizione dove viene indossato. Io personalmente non ci ho mai dato troppo peso, lo stringo bene quando inizio un allenamento, e ho sempre avuto risultati soddisfacenti, e che migliorano ad ogni orologio più nuovo che cambio, merito anche della tecnologia che fa passi in avanti. La fascia rimane la miglior soluzione, utile anche se volete migliorare i dati dei vostri allenamenti con le dinamiche di corsa.

La fascia cardio, su questo dispositivo non è indispensabile, ma utilissima. Come dicevo prima, il Fenix3 HR ha il rilevamento della frequenza cardiaca al polso, ma la fascia cardio, come su tutti i dispositivi, migliora il rilevamento del battito cardiaco, diciamo la verità, è più precisa, e alcune di queste permettono di misurare anche le metriche di corsa.

Inviare le mappe usando Mapsource

Nel caso voleste acquistarne una, quindi, valutate bene quale scegliere, perchè ce ne sono ben 5 diverse di originali Garmin, più le compatibili di altre marche.

Qui una tabella comparativa, con le caratteristiche delle diverse fasce. Qui il Link allo store di Garmin ma su Amazon e Ebay costano tutte meno, controllate voi stessi.

Quale il modo migliore di verificare i dati rilevati? Tenerne due al polso per qualche giorno e confrontarne poi i dati. Vi lascio gli screen dei dati rilevati sia durante una attività fisica, che le misurazione di passi e sonno durante un paio di giornate. Avendo usato Garmin Connect su due smartphone con risoluzione dello schermo differente, i dati non son perfettamente allineati visivamente, spero riusciate a confrontarli ugualmente.

A sinistra i dati del Fenix3 HR, a destra quelli del Forerunner Abbastanza lineare distanze e velocità sul tempo, a parte su entrambi i dispositivi due picchi istantanei errati, ma nella lunghezza totale i dati sono soddisfacenti. Lo stesso dicasi per il cuore. Le zone di intensità invece non guardatele neanche, non avendo le stesse suddivisione di zone diversi profili non perfettamente allineati. Da questa modalità sarà possibile, vedere:. Tutti i dati relativi a sonno e passi sono visualizzabili in dettaglio sul cellulare o su di un pc tramite Garmin connect.

Peraltro, la modalità di sostituzione del cinturino è molto più rapida rispetto al fenix 3, si veda sotto.

Potrebbe piacerti: SCARICA VAGLIA ORDINARIO

Anche se ci sono quattordici tipi di fenix, dal punto di vista firmware ne esiste uno solo. Infine, una volta scelto il modello adeguato alle proprie preferenze e budget, si tenga conto che Garmin consente di acquistare separatamente la fascia HRM-Run con cui avere a disposizione le dinamiche di corsa Garmin.

Non è più vero che senza la fascia non si riescono a visualizzare le dinamiche, si veda più sotto. Per sintetizzare in duecento parole, il Garmin fenix 5 è come un coltellino GPS universale: progettato non soltanto per la corsa trail e per la navigazione ma anche per podisti amatori e triatleti.

Potrà essere utilizzato quotidianamente, avendo una durata della batteria ulteriormente migliorata e le funzioni di activity tracking presenti ormai comunque anche su modelli GPS base. Ma ne sono state aggiunte parecchie altre, che descriveremo nel seguito.

Il costante aggiornamento rendono il fenix 5 il giocattolo preferito di noi podisti amatori. Ce ne sono almeno quattro principali e parecchi minori. Fenix 5 vs fenix 3, miglioramenti fondamentali. Sembra un dato tecnico, ma in realtà questa scelta permette di avere sviluppi software finora impossibili.

Come aneddoto, i programmatori di Stryd non potevano precedentemente aggiungere due campi di potenza contemporaneamente perché il fenix 3 andava in errore per mancanza di memoria. Inoltre il sensore Garmin Elevate è più piccolo rispetto alla versione del fenix 3, rendendo impercettibile la sporgenza posteriore.

Mappe gratuite per Garmim

Fenix 5 vs fenix 3, miglioramenti minori ma importanti. Garmin ha anche attivato i Segmenti Live di Strava , sia per la bici, sia per la corsa, ed è ora possibile riuscire a capire quando stiamo iniziando il percorso, in modo da calibrare la propria velocità per battere dei course record.

È stata aggiunta la funzione di Tracking di gruppo , utile per il ciclismo, ma anche nel caso voleste correre un lungo di due ore con amici. Sono poi state attivate nuove App per nuovi sport, ma immagino che saranno trasferibili anche alla versione precedente.

Per i pochi che dispongano del fenix Chronos , è stata adottata la stessa interfaccia. Si noti che il cambiamento della visualizzazione non si applica alla versione più piccola, fenix 5S. Anche il numero di colori è sostanzialmente migliorato, passando da 16 a 64 nel fenix 5.

Inoltre la registrazione UltraTrac consente di correre ultramaratone da più di tre giorni! Per gli amanti delle distanze lunghe, è stato aggiunto un giroscopio, che nella modalità Ultratrac aggiunge ulteriori informazioni di rilevamento dati, consentendo di correggere eventuali errori di misurazione.

Fenix 5 vs fenix 3, miglioramenti attivati solamente nel fenix 5X. Sono state inserite nuove funzioni software nelle navigazioni, in particolare gli avvisi di prossimità, rispetto ad alcune destinazioni, oltre al tempo e la distanza dalla destinazione. Inoltre se siete in vacanza, potrete trovare i principali punti di interesse proprio come i vecchi navigatori Garmin per le autovetture.

E il Garmin fenix 4? È la stessa ragione per cui in Cina non troverete il quarto piano e in effetti molte aziende tecnologiche hanno rinunciato a produrre prodotti con il numero quattro. Anche Garmin non si è sottratta alla tetrafobia.

A me che capita spesso di arrivare quarto in gare provinciali, non avrei abbandonato la sequenza.

Apriamo la scatola. Scatola grigia, molto più piccola delle versioni precedenti, il fenix 5 è avvolto in una confezione con cavo carica-batteria che si collega a una presa USB e consente il trasferimento dati al PC.

Il collegamento via Smartphone avviene attraverso Bluetooth, ma richiede più tempo del passato soprattutto se avete sensori addizionali. Cavo nuovamente diverso da quello del fenix 3, ma attacco molto stabile. Ogni tanto abbiamo fatto fatica ad attivare la sincronizzazione al PC, soprattutto nelle prime versioni firmware, ma siamo convinti che con il tempo la situazione migliorerà.

Oltre al cavetto, la confezione contiene il fenix stesso e i soliti documenti legali e un piccolo manuale. Sempre bellissimo. La situazione estetica non è mutata di molto, il peso nella versione 5X è aumentato a 98 grammi da 86 del fenix 3 , ma la sporgenza posteriore per il lettore ottico è diminuita notevolmente e ora è quasi invisibile.

Gli altri modelli 5 e 5S pesano rispettivamente 87 e 67 grammi. Queste App sono completamente configurabili su tutte le funzioni, per le personalizzazioni della pagina, per gli avvisi, per la vibrazione e per una serie di attività che si possono attivare prima di correre.

Oramai non è più una sorpresa: diventa impossibile recensirle tutte e abbastanza complicato capirne fino in fondo più della metà. Prima di correre, non abbiamo trovato grossi miglioramenti. Rispetto al vecchio fenix 3 non ci saranno grossi miglioramenti, se non nel caso in cui vogliate aspettare il suggerimento di un percorso. Iniziamo a correre. Ho trovato meno intuitiva la scelta delle modalità di allenamento. Con una seconda pressione del tasto di avvio, i dati scelti per la visualizzazione si animeranno.

Per farlo non ci sarà un menù dedicato, ma occorrerà tenere premuto il pulsante centrale lato sinistro, che mostrerà diverse opzioni. Nulla di diverso rispetto al passato. Non ci dilunghiamo sulle altre opzioni, ne abbiamo già parlato nella recensione del fenix 3. Glonass e GPS. Oramai è diventata una funzione standard dei modelli Forerunner e Outdoor, era già presente nel xt , nel e anche nel fenix 3.

Nei test effettuati con Glonass e GPS combinati, la ricezione sembrerebbe più precisa, chiaramente a discapito di un maggior consumo di batteria. Ma rispetto al fenix 3, non abbiamo notato miglioramenti, si veda la sezione dedicata. Configurazione schermata. Ogni pagina permette di vedere uno, due, tre o quattro campi. Il nostro suggerimento è di impostare almeno due schermate. Su quella principale si inseriranno i tre principali campi di passo: media al km, quello del chilometro corrente e quello istantaneo.

Per il quarto dato potreste aggiungere un campo IQ che visualizza un dato istantaneo non approssimato, oppure la distanza totale, un campo di frequenza cardiaca o di potenza a trenta secondi. Il fenix 5 aggiungerà ulteriori schermate per le dinamiche di corsa e altre nel caso in cui siano selezionate le funzioni di navigazione.

Aggiungendo i dati derivati da Garmin IQ, si elimina la limitazione a quattro campi, permettendo di visualizzarne ben nove contemporaneamente. Servirà sicuramente durante la preparazione di una maratona autunnale. Dopo essere partiti di corsa , il fenix 5 mostrerà le informazioni precedentemente configurate, al primo utilizzo si vedranno distanza e passo di corsa.

Dal Garmin visualizza un passo istantaneo arrotondato ai cinque secondi, e la valutazione sarà effettuata sulla media mobile degli ultimi trenta secondi. Stessa cosa vale per la potenza, da qualche settimana è attiva la scelta di Stryd Power IQ, con cui poter vedere non solo la potenza istantanea ma anche quella media, che si potrà visualizzare anche come tempo intermedio.

Le opzioni di visualizzazione non sono cambiate: per esempio, è sempre possibile il cambio automatico di schermata, la pausa automatica, scendendo sotto una velocità predeterminata. Il numero della ripetuta non è più un quadratino nero, ma una zona inferiore.

Nella parte superiore sarà visualizzato in grande il passo medio, al centro verranno visualizzati la distanza e il tempo mancante o trascorso, a seconda della tipologia. Una piccola freccia a sinistra indicherà che stiamo andando piano, una a destra troppo forte. Sul fenix 5 tutti gli avvisi sono ben udibili, anche il motore della vibrazione funziona relativamente bene: provare per credere. Live Segment Strava. Il fenix 5 supporta la funzionalità dei Segmenti Strava, attivata con il lancio del , ma non aggiunta al fenix 3.

Ma soprattutto, con le nuove tecnologie, risulta uno strumento davvero preciso, se utilizzato in combinazione con Stryd. Si poteva fare anche prima ovviamente, ma poi i dati risultanti dal tapis non venivano trasferiti a Garmin Connect, a meno di utilizzare il sensore ottico, una scelta controintuitiva per chi sta comunque indossando la fascia cardio.

Non parleremo della modalità di calibrazione del footpod, avendolo fatto nei precedenti articoli. Funziona chiaramente anche la nuovissima fascia Polar H10 , che si contraddistingue per il miglior confort e per un nuovo algoritmo di ricezione.

HRV Stress. Nella nuova versione finalmente i dati vengono sincronizzati su Garmin Connect e quindi ora è una valida alternativa alle App più celebrate e utilizzate. Performance Condition.

Anche la funzione della Performance Condition è migliorata.

download di mappe garmin fenix 3 » rbcthailand.org

Rappresenta di fatto la misurazione della frequenza cardiaca contestualizzata, ovvero rapportata al passo medio in cui si sta correndo rispetto ai giorni precedenti. La Performance Condition misura la vostra capacità di recupero degli allenamenti precedenti. Rispetto al passato ci è sembrato sia più semplice ottenere un punteggio estremo, mentre il fenix 3 raramente superava il valore assoluto di 5, soprattutto per allenamenti giornalieri.

Ma probabilmente è solo un riflesso psicologico del raddoppio dei dati. In una versione successiva a questa recensione, metteremo un confronto completo, per ora sembrerebbe che le due grandezze siano davvero correlate. Premendo il pulsante, ci sarà sempre la possibilità di scoprire nuove schermate e ulteriori dettagli.

Oramai gli orologi premium di Garmin consentono di visualizzare le dinamiche di corsa Garmin senza grossi problemi dal Dinamiche di corsa standard. Nulla è cambiato rispetto al passato: stesse schermate, stesse funzioni.

Running Dynamics Pod Garmin. Ma come funziona? Innanzitutto abbiamo definito erroneamente il prodotto, non stiamo parlando di un foodpod, ma di un accelerometro giallo che si posiziona sul bacino e misura le stesse dinamiche della fascia, ma senza la fascia cardio.

Ma non siate molto preoccupati o esaltati, lo strumento fornirà solo ed esclusivamente le stesse dinamiche di corsa già disponibili precedentemente.

Altre Dinamiche di corsa. Aprile è stato il mese degli annunci Garmin, perché da pochi giorni è stato codificato il nuovo standard delle dinamiche di corsa.

Mountain Bike - Tour e avventure

Finora era un sistema chiuso. Ora Garmin fenix 5, ma anche gli altri orologi premium, potranno visualizzare le dinamiche create attraverso altri strumenti, come Wahoo Tickr X , Stryd oppure Runscribe. Questi sistemi li abbiamo recensiti tutti nel passato, la vera domanda sarà come collegarli e quanto le metriche visualizzabili saranno compatibili tra di loro.

Di certo, per ora la mancanza di standard ha impedito che questi sistemi innovativi venissero adottati. Cambierà qualcosa nei prossimi mesi?

Soglia anaerobica. Da fine , Garmin ha introdotto sugli orologi premium il calcolo della soglia anaerobica, per misurare la capacità di sostenere uno sforzo prolungato. Il fenix 5 è in grado di determinare la soglia anche in maniera automatica, semplicemente correndo un medio. Nella mia esperienza personale, la valutazione della soglia è relativamente sottostimata rispetto alle mie capacità anaerobiche.

Ci sono due novità rispetto a quanto visto precedentemente. In primo luogo, finora ci volevano circa quindici giorni per arrivare a una stima relativamente precisa. Ci vorranno comunque le consuete due settimane per ottenere un dato più accurato. In secondo luogo, contrariamente al passato, non è più richiesta la fascia HRM Run per ottenere un dato attendibile. Noi suggeriamo di continuare ad usare la fascia, questo vi consentirà una stima più corretta, anche perché la variazione di due o tre battiti rispetto alla frequenza reale, sballerà la stima del VO2max.

Ne parleremo a maggio in un articolo dedicato. Tasti fisici e rapidi. Anche il menù dei tasti rapidi è migliorato. Con il fenix 3 le opzioni erano limitate a due tasti di scelta rapida, start e back, che se premuti per un secondo consentono di accedere a una funzione, precedentemente configurata. Ora le scelte sono sette, si aggiunge il tasto down oltre alla combinazione di tasti premuti contemporaneamente.

Ma sono state aggiunte retroilluminazione, metronomo, la possibilità di fare uno screenshot, oltre alla possibilità molto interessante di cambiare al volo sport. È stato infine attivato un menù di comandi rapidi per ulteriori scelte rapide, oltre a un report di sincronizzazione.

Nei nostri test abbiamo apprezzato lievi ma impercettibili miglioramenti. Durata batteria. Il nuovo fenix 5 ha ulteriormente migliorato la durata della batteria, rispetto al fenix 3, almeno dal punto di vista delle specifiche tecniche.

La mia impressione è che questi numeri siano sovrastimati significativamente. Troppo presto per dirlo, ma la sensazione, corroborata da vari test, è che i numeri siano simili a quelli del fenix 3. Non ho avuto il tempo di correre 75 ore, ma questo è il tempo indicato nelle specifiche marketing Garmin. Per molti podisti amatori incluso il sottoscritto è soltanto un dibattito filosofico, visto che non corriamo più di due-tre ore di seguito. Se siete in questa condizione, non preoccupatevi, la batteria del fenix 5 durerà sicuramente più di dieci ore, quindi dovrete caricarlo tutti i week-end solamente.

Durante il giorno. Il fenix 5 misura dati di per sé abbastanza inutili per il podista amatore, ma più rilevanti per chi si tiene attivo senza fare sport quotidianamente: distanza giornaliera percorsa, includendo le camminate per andare in ufficio, ore dormite, passi percorsi, calorie consumate. Valgono sempre le considerazioni descritte sinteticamente per il fenix 3. Il nostro nuovo orologio dispone di una barra rossa di movimento che misura la nostra inerzia e include un messaggio per suggerire di muoverci dopo sessanta minuti di inattività.

Non abbiamo notato grossi miglioramenti, ma le funzioni di activity tracker sono complete e funzionano bene. Garmin Connect Mobile. Rispetto a pochi mesi fa sono state aggiunte nuove funzioni, le descriveremo in dettaglio in un articolo separato. Molto utile anche il sistema di reporting che consente di visualizzare tutte le principali metriche di rilevazione.

Notifiche Smartwatch. Con la nuova versione e il display più grande e luminoso, le notifiche sono maggiormente visualizzabili e Garmin ha pure attivato gli emoticon. Chiaramente sono tutte funzioni utili in momenti di relax, non durante un allenamento.

Anche con il fenix 5 esiste la possibilità di essere notificati delle eventuali telefonate. Aggiornamento firmware e hard reset. Come hanno scritto molti lettori del blog, una parte del divertimento del fenix 3 era quello di svegliarsi alla mattina e trovare una nuova versione aggiornata del firmware.