Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

IL TG1 DELLE 13.30 DI OGGI SCARICA


    Al centro del colloquio, la questione dei dazi, a pochi giorni dalla prevista entrata in vigore. " Mi auguro un confronto collaborativo che eviti una spirale di. TG1 ore del 10/10/ TG1. Pubblicato il10/10/ Video 21 Crociera da incubo. TG1. News. Pubblicato il10/10/ Video Il film con John Turturro sarà proiettato come preapertura della Festa del Cinema di Roma. Virginia Volpe. Segui gli appuntamenti quotidiani del Tg1, rivedi on line l'ultima edizione. Entra nel sito e scopri tutte le rubriche. Scopri come guardare il TG1 di oggi in diretta streaming o come rivedere online le edizioni dei giorni passati in modalità on demand.

    Nome: il tg1 delle 13.30 di oggi
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:32.17 MB

    Il 12 ottobre Riotta inaugura la via dell' editoriale da studio con la conduttrice Maria Luisa Busi. Il 18 gennaio l'allora sottosegretario alle Comunicazioni , Paolo Romani , in un articolo su Il Tempo , dichiara: " Il 25 marzo vengono introdotte le didascalie all'interno dei servizi del TG, che riportano la lista dei fatti principali una pratica già in corso al TG2 e al TG5.

    Tale pratica viene utilizzata solo per le edizioni principali delle Il 30 marzo il direttore Gianni Riotta rassegna le dimissioni e passa a dirigere la testata giornalistica Il Sole 24 Ore al posto di Ferruccio De Bortoli , passato nella stessa giornata al Corriere della Sera. Subentra come direttore ad interim Andrea Giubilo già direttore del TG3. A seguito del terremoto dell'Aquila del 6 aprile il TG1 venne fortemente contestato e accusato di sciacallaggio mediatico per avere esaltato, nell'edizione delle del giorno successivo, i dati di ascolto delle edizioni dedicate al terremoto stesso [9] [10].

    Direzione Minzolini[ modifica modifica wikitesto ] Il 20 maggio il CdA Rai nomina direttore del TG1 Augusto Minzolini , senza i voti di tre esponenti del centrosinistra, che avevano abbandonato l'aula, giudicando la nomina "irricevibile", ottenendo il voto favorevole dell'allora presidente della RAI Paolo Garimberti. Minzolini era noto come giornalista vicino all'allora premier Silvio Berlusconi , che l'avrebbe indicato per la direzione del TG1 in una riunione a Palazzo Grazioli [11] Minzolini ottiene la fiducia della maggioranza dei redattori del TG1, che vota il suo piano editoriale con voti a favore e 40 contro.

    Mimun , passando per la direzione di Gianni Riotta dal al , al marzo , dopo meno di un anno di direzione di Minzolini, la quota di share sarebbe scesa, facendo perdere al TG1 un milione di telespettatori.

    Già ieri, comunque, "Striscia la Notizia" aveva fatto giustizia e inserito la svista del Tg1 nella rubrica "Fake News" ecco il servizio del programma satirico di Canale5. Poi oggi la rettifica del Tg1. Onofrio Bruno.

    Con questa mossa la Busi in pratica si candida a un ruolo di primo piano nella squadra del centro-sinistra, ipotecando una futura direzione. Magari al Tg3 per il post-Berlinguer. Oppure da qualche altra parte.

    O chissà magari anche lei seguirà la strada intrapresa da Piero Badaloni, Lilli Gruber e David Sassoli che sono passati dalla poltrona del Tg1 a un seggio politico nel Pd. Ma chi prenderà il posto della Busi nell'edizione delle 20?

    Cercatore di storie

    Subentra come direttore ad interim Andrea Giubilo già direttore del TG3. A seguito del terremoto dell'Aquila del 6 aprile il TG1 venne fortemente contestato e accusato di sciacallaggio mediatico per avere esaltato, nell'edizione delle del giorno successivo, i dati di ascolto delle edizioni dedicate al terremoto stesso [9] [10].

    Direzione Minzolini[ modifica modifica wikitesto ] Il 20 maggio il CdA Rai nomina direttore del TG1 Augusto Minzolini , senza i voti di tre esponenti del centrosinistra, che avevano abbandonato l'aula, giudicando la nomina "irricevibile", ottenendo il voto favorevole dell'allora presidente della RAI Paolo Garimberti.

    Minzolini era noto come giornalista vicino all'allora premier Silvio Berlusconi , che l'avrebbe indicato per la direzione del TG1 in una riunione a Palazzo Grazioli [11] Minzolini ottiene la fiducia della maggioranza dei redattori del TG1, che vota il suo piano editoriale con voti a favore e 40 contro. Mimun , passando per la direzione di Gianni Riotta dal al , al marzo , dopo meno di un anno di direzione di Minzolini, la quota di share sarebbe scesa, facendo perdere al TG1 un milione di telespettatori.

    La direzione di Minzolini è stata oggetto di contestazione in ambito politico e giornalistico [13] per le scelte inerenti agli argomenti trattati, con particolare riferimento alle presunte omissioni sulle vicende riguardanti le frequentazioni dell'allora presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

    TG1: diretta streaming di oggi e ultime edizioni on demand

    Ha generato polemiche anche l'utilizzo abbastanza frequente degli editoriali da parte di Minzolini. La scelta del direttore di schierarsi pubblicamente è stata contestata dallo stesso comitato di redazione, che in alcune occasioni ha richiesto delle verifiche ai vertici dell'azienda RAI [14].

    Rilevazioni hanno sottolineano il calo di fiducia dei telespettatori verso il TG1 di Minzolini, sceso quasi a giudizio di insufficienza. Il 21 maggio la giornalista Maria Luisa Busi , in contrasto con la linea editoriale imposta da Minzolini, rassegna le dimissioni dalla conduzione del TG [17] [18].

    Avevo rotto il ghiaccio: da allora ho continuato a raccontare in tv il fumetto italiano dai primi speciali, come Letteratura disegnata, che aveva come protagonisti tutti i grandi disegnatori come Walter Molino, Hugo Pratt, Andrea Pazienza, Milo Manara, Altan, Sergio Staino, Crepax e Sergio Bonelli, fino a Doreciakgulp, la rubrica che va in onda il sabato in coda al Tg1 delle Qual è il tuo fumetto preferito?

    Basti pensare a quel meraviglioso volume intitolato Corto Maltese — Favola di Venezia con tutti i luoghi e gli angoli più nascosti e suggestivi della laguna riprodotti negli splendidi acquarelli di Pratt.

    Abbiamo fatto tanti viaggi assieme in giro per il mondo, proprio perché lui amava documentarsi: per poter disegnare un determinato posto doveva visitarlo, sentire il profumo della terra, vedere i colori del paesaggio intorno, cogliere quei particolari che poi avrebbero arricchito e rese uniche le tavole delle sue storie.

    Volumi come questi, che raccontano anche storie e avvenimenti dolorosi del nostro Paese sono sempre utili, anche se non tutti sono bellissimi e a volte il valore sociale è superiore a quello artistico.

    Comunità Mozilla Italia

    Per questo sono convinto che il fumetto non morirà mai, potrà cambiare veste, magari finire su Internet ma non morire. Quindi ben venga se il fumetto si allarga a rappresentare momenti della nostra vita e le storie di legalità e di impegno, anche se non bisogna mai dimenticare che le graphic novel hanno delle regole precise che vanno sempre rispettate: i disegni e dialoghi devono essere belli e avvincenti, emozionanti, altrimenti diventano altro, diventano fredde didascalie illustrate.

    Una graphic novel meravigliosa, commovente e straordinaria che merita davvero di essere letta da tutti, grandi e piccoli. Cinema, musica, fumetti sono le tue passioni.