Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICA UBUNTU PER VIRTUALBOX


    Per scaricare l''immagine ISO di Ubuntu, collegati al sito VirtualBox relativa alla versione di Ubuntu che intendi. Accedi al sito web di Ubuntu. Avvia il browser internet del computer e usalo per accedere al seguente URL. In questo modo. Molto bene ora la nostra macchina virtuale è pronta all'uso non ci rimane altro che scaricare Ubuntu da questo link e passare. Come creare una macchina virtuale per installare Ubuntu su VirtualBox e provare ISO di installazione di Ubuntu, scaricabile dalla pagina di download del sito. Per installare Ubuntu, sarà necessario scaricare solo il suo file ISO e installarlo sulla Scaricare VirtualBox e installarlo sul proprio PC.

    Nome: ubuntu per virtualbox
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:34.50 MB

    SCARICA UBUNTU PER VIRTUALBOX

    Cos'è una macchina virtuale? E' un software installabile su Windows che emula un PC dove far girare Linux. E' come avere un computer nel computer. L'installazione di Virtual box danneggia Windows? No, l'installazione di Virtual Box non modifica il sistema operativo Microsoft Windows, né la partizione del disco fisso o altri componenti hardware. E' soltanto un software come altri. Dopo averlo installato sul PC posso avviare Virtual Box per creare una macchina virtuale dove far girare Linux.

    Nella schermata successiva digito il sistema operativo che voglio emulare sulla macchina virtuale.

    Facciamo clic su Scegli un file di disco ottico virtuale ed inseriamo nel lettore virtuale l'immagine ISO, terminando le configurazioni premendo sul tasto OK.

    Ora possiamo avviare la macchina virtuale selezionandola nell'interfaccia di VirtualBox e utilizzando il tasto Avvia in alto. L'installazione del sistema operativo partirà automaticamente ed è del tutto simile a quella ottenibile se installassimo il sistema su un PC reale ottimo per fare gli screeenshot di questa fase.

    Accesso alle cartelle del PC reale e condivisione appunti Una volta dentro la macchina virtuale installiamo le Guest Additions, dei file in grado di aumentare il livello d'integrazione tra la macchina virtuale e la macchina reale.

    Il disco virtuale si avvierà automaticamente e, in base al sistema in uso, installerà dei file di sistema aggiuntivi; al termine riavviamo la macchina virtuale per rendere effettive le modifiche.

    Come virtualizzare Ubuntu | Salvatore Aranzulla

    Ora possiamo condividere gli appunti oppure trascinare file o cartelle tra il PC reale e la macchina virtuale selezionando il menu in alto Dispositivi e utilizzando le voci Appunti condivisi e Trascinamento e rilascio.

    Facciamo clic sull'icona a forma di cartella e più in alto a destra per aggiungere delle cartelle da visualizzare nella macchina virtuale.

    Le cartelle saranno visibili nel sistema come risorse di rete. Come utilizzare gli snapshot Vogliamo fare dei test pericolosi sulla macchina virtuale? Conviene in questo caso salvare lo stato della macchina quando ancora funzionante tramite snapshot, ottimi per ripristinare il sistema operativo ad un punto precedente senza dover reinstallare tutto.

    Per creare un'instantaea facciamo clic su Crea e scegliamo un nome. Ora il sistema potrà essere sottoposto ai test senza problemi: se non parte più o si blocca basta riportarsi in questa schermata, selezionare uno degli snapshot realizzati e fare clic su Ripristina. Ricordiamoci che ogni snapshot raddoppia lo spazio occupato dalla macchina virtuale, perché è pari allo spazio occupato dal sistema operativo nel disco virtuale.

    Consigli utili Non sappiamo dove VirtualBox salva i file e i dischi delle macchine virtuali? Ubuntu Legg altro. Windows 8.

    La procedura…. Volete provare OSX su un normale computer con Windows? La seguente procedura è stata testata su Microsoft Windows 8 e Windows 7, ma non credo avrete problemi neppure con XP o Vista.

    Clicca poi su avanti e partirà la procedura d'installazione vera e propria di Ubuntu con download e installazione di eventuali aggiornamenti disponibili e software di terze parti, come hai chiesto nella fase iniziale del setup.

    Se vuoi, puoi saltare il download e l'installazione di aggiornamenti e software aggiuntivi cliccando sul pulsante Skip collocato in basso a destra nella schermata d'installazione del sistema operativo. Se hai scaricato una virtual machine di Ubuntu già pronta all'uso, per importarla in VirtualBox, devi innanzitutto estrarla dall'archivio zip o 7z che la contiene se non sai come procedere, leggi i miei tutorial sui programmi per aprire file ZIP e su come estrarre file 7z , in modo da ottenere il file VDI da utilizzare poi nel programma di virtualizzazione.

    Clicca, quindi, sul pulsante Nuova di VirtualBox e scegli di creare una nuova VM per Ubuntu come ti ho spiegato nel capitolo precedente della guida. Arriva fino al punto in cui ti viene chiesto di configurare il disco, apponi il segno di spunta accanto alla voce Usa un file di disco fisso virtuale esistente , clicca sulla cartella gialla collocata in basso a destra e seleziona il file VDI di Ubuntu, per poi cliccare sul pulsante Crea.

    Scarica anche: LIMEWIRE 4.6 SCARICA

    Per concludere, fai doppio clic sul nome della virtual machine appena creata e questa dovrebbe avviarsi, permettendoti di usare Ubuntu sul tuo computer. Una volta creata la tua macchina virtuale con Ubuntu, ti consiglio di configurarla in maniera ottimale, in modo da poterne sfruttare al massimo le potenzialità e da poter far interagire il sistema ospitante Windows o macOS con quello ospite Ubuntu.

    Rispondi Esegui all'avviso che compare sullo schermo e si aprirà il Terminale: digita, quindi, la password di amministrazione di Ubuntu, dai Invio e attendi che vengano completate tutte le operazioni relative all'installazione delle Guest Additions e dai Invio per chiudere la finestra.

    Per attivare le funzionalità appena descritte, seleziona la tua virtual machine nella finestra principale di VirtualBox e clicca sul pulsante Impostazioni che si trova in alto. Nella finestra che si apre, se vuoi attivare la clipboard condivisa, seleziona la scheda Generale , poi quella Avanzate e imposta su Bidirezionale il menu a tendina Appunti condivisi.

    Come installare Xubuntu 16.04 in macchina virtuale VirtualBox

    Se vuoi, fai la stessa cosa per la funzione Trascina e rilascia per attivare il drag and drop e poi, per scegliere le cartelle del sistema reale da condividere con la virtual machine, vai su Cartelle condivise Shared folders.

    La cartella sarà accessibile dalla VM aprendo l'applicazione File e selezionando il suo nome dalla barra laterale di sinistra. Se non vedi la cartella, prova a riavviare la macchina virtuale. Questo sito contribuisce alla audience di. Home Computer Software Virtualizzare computer Come virtualizzare Ubuntu Dopo aver letto la mia guida su come installare Ubuntu , ti è venuta voglia di provare questo sistema operativo gratuito ma non ti senti ancora pronto a installarlo in pianta stabile sul tuo PC?

    Come installare Ubuntu: la guida completa

    Virtualizzare Ubuntu Una volta ottenuta l'immagine di Ubuntu, devi procurarti VirtualBox , il programma di virtualizzazione gratuito che ti consiglio di utilizzare per installare il sistema operativo in una virtual machine. Creazione della macchina virtuale con Ubuntu Adesso sei pronto per creare la macchina virtuale in cui installare Ubuntu.

    Importazione di una macchina virtuale esistente Se hai scaricato una virtual machine di Ubuntu già pronta all'uso, per importarla in VirtualBox, devi innanzitutto estrarla dall'archivio zip o 7z che la contiene se non sai come procedere, leggi i miei tutorial sui programmi per aprire file ZIP e su come estrarre file 7z , in modo da ottenere il file VDI da utilizzare poi nel programma di virtualizzazione.