Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SHAREAZA 2.2 SCARICA


    Shareaza is a peer-to-peer client for Windows that allows you to download any file-type found on several popular P2P networks. Shareaza is the most luxurious​. Scarica il Codice Sorgente di Shareaza Download Shareaza Source Code Now ( MB) Download Shareaza Source Code Now ( MB). 9/10 - Download Shareaza Plus gratis. Shareaza Plus è una programma per scambiare e condividere file. Scarica Shareaza Plus e potrai effettuare facilmente il. Shareaza, download gratis. Shareaza Shareaza è un client di condivisione di file multi-rete peer-to-peer (P2P) sostenendo Gnutella2, Gnutella,​. Shareaza è un client peer-to-peer disponibile per il sistema operativo Microsoft Windows. La sua caratteristica principale è la capacità di ricercare e scaricare file da Attualmente la versione di sviluppo ( beta) utilizza anche la libreria.

    Nome: shareaza 2.2
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:66.58 MB

    SHAREAZA 2.2 SCARICA

    Sviluppo[ modifica modifica wikitesto ] Verso la fine del , con la versione 1. La differenza principale nei protocolli usati dalla rete Gnutella2 era la struttura dei pacchetti di comunicazione, resi modulari e facilmente estendibili e il sistema di ricerca che passava dalla tecnica del 'flooding' a quella del 'walking', spostando il peso della ricerca verso il client che la originava. Le motivazioni principali della creazione della rete Gnutella2 sono la lentezza con cui venivano introdotte le innovazioni tecnologiche in Gnutella.

    Alcuni sviluppatori di client per la rete Gnutella Bearshare , LimeWire , XoloX e altri criticarono pesantemente la scelta [1] [2]. Le critiche si incentrarono sulla scelta del nome della nuova rete e sulle velleità dello sviluppatore. I denigratori del nome Gnutella2 si riferiscono a essa con 'il protocollo di Mike' o 'MP'.

    Un modo neutrale per riferirsi alla rete, utilizzato per evitare le polemiche sul nome, è 'G2'. La versione 2. I sorgenti sono disponibili dal sito e su sourceforge.

    Rivenmyst ha scritto Se la resa si e' rivelata scarsa e' perche' hai oggettivamente sbagliato tu a configurare i programmi o il tuo PC, non ci possono essere altri motivi. Questi errori li fanno soprattutto i neofiti che usano esclusivamente i wizard, la banda in upstream te la imposti manualmente in ogni client tenendo conto di quant'e' la tua banda effettiva totale in upstream e quindi tenendo conto che quando vai ad impostare le quantita' nei vari client, la somma totale impostata deve essere un tot inferiore alla totale che si ha a disposizione.

    Anche con una 2 megabit riuscivo benissimo a gestire contemporaneamente utorrent, una mod mulifera, mirc, sessioni di thunerbird, miranda e naturalmente Opera nel browsing e ora anche qualche erede di un client specializzato nell'ambiente giapponese. Ora poi con le possibilita' del nuovo upstream di Alice le cose sono ancora meglio.

    La resa e' tutt'altro che scarsa, e' ottima: nell'unita' di tempo si riesce a sfruttare molto meglio l'intera banda, i client specializzati sono migliori e permettono di sfruttare al meglio il protocollo nel quale sono specializzati, consumano decisamente meno memoria e il loro consumo puo' essere azzerato nel momento in cui non c'e' piu' bisogno di tenerli aperti penso a mirc e a utorrent che non hanno bisogno di lunghe sessioni per carburare.

    Da qualunque parte la rigiri, Shareaza attualmente rimane il meno efficiente e il meno adatto per tutti i motivi descritti in precedenza. I nodi Leaf si connettono simultaneamente a 3 Hub, anche se dal punto di vista degli stessi Hubs, ogni Leaf viene visto come un collegamento finale.

    Gli Hub Cluster conservano una comunicazione costante con gli altri cluster, condividendo informazioni sul carico di rete e statistiche, scambiando riferimenti di cache e filtrando le tavole degli hash.

    In generale, la comunicazione e lo scambio di informazioni tra i nodi connessi avviene tramite messaggi di tre tipi: Multicast: messaggi che vengono inviati da un nodo della rete verso tutte le connessioni attive e servono sia ad effettuare le ricerche Query sia a segnalare la propria presenza in rete Ping , cercando contemporaneamente di scoprire gli altri host connessi. Servono essenzialmente per gestire e trasferire le risorse.

    Ogni nodo Gnutella2, infatti, deve conservare un elenco non completo di hubs conosciuti a livello globale e un elenco completo degli hubs che partecipano nei clusters di hub adiacenti.

    Una volta che la richiesta raggiunge un peer che ospita la risorsa, questa viene messa a disposizione instaurando una connessione diretta tra il peer richiedente e quello offerente: si stabilisce tra i due servent richiedente e offerente una connessione diretta di tipo HTTP. Le critiche si incentrarono sulla scelta del nome della nuova rete e sulle velleità dello sviluppatore.

    I denigratori del nome Gnutella2 si riferiscono a essa con 'il protocollo di Mike' o 'MP'. Un modo neutrale per riferirsi alla rete, utilizzato per evitare le polemiche sul nome, è 'G2'.

    La versione 2. I sorgenti sono disponibili dal sito e su sourceforge. Per gli sviluppatori interessati, il CVS con tutte le revisioni del codice dalla versione 2.