Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICARE VERSIONI PRECEDENTI UBUNTU


    Chi abbia bisogno di trovare sulla rete versioni precedenti di Ubuntu, si accorgerà che non sono poi molti i siti che mettono a disposizione le. puoi mettere una versione nuova ovvero la e mettere xubuntu che http:// rbcthailand.org . se te le vuoi scaricare manualmente. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. La versione LTS (long-term support) offre invece aggiornamenti per cinque anni. A causa di problemi di compatibilità, sto cercando una versione più vecchia di Ubuntu. Dove posso scaricare Onceiric Ocelot? Ho trovato questa pagina. link. Ciao, la nuova versione di thunderbird mi dà problemi a partire dal Dove posso scaricare la versione precedente in formato per ubuntu.

    Nome: versioni precedenti ubuntu
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:12.71 Megabytes

    Chi abbia bisogno di trovare sulla rete versioni precedenti di Ubuntu, si accorgerà che non sono poi molti i siti che mettono a disposizione le iso o i repository delle vecchie release. Posta un commento. Sul sito di Canonical sono disponibili i link all'ultima versione, ovviamente, e alla precedente release LTS, in quanto coperta da supporto a lungo termine. Tuttavia, anche per le release LTS, non sono disponibili tutte le maintenance rilasciate nel corso del tempo.

    Ad esempio viene fornita la release Partire dalla versione base più facile da trovare in rete e poi aggiornare i pacchetti richiesti, è un lavoro estenuante, dovendo controllare la specifica versione di ogni pacchetto e risolvere tutte le dipendenze richieste.

    Alcuni software richiedono delle versioni specifiche del sistema operativo: ad esempio la piattaforma NComputing per Ubuntu, nella versione 3. Il kernel supportato va dalla versione 2. Questo software in particolare non digerisce molto modifiche precedenti o successive a quelle fissate nei requisiti di compatibilità.

    Fortunatamente i repository e le iso delle release precedenti di Ubuntu vengono mantenute e sono disponibili a questo link:.

    Ubuntu One ha migliorato l'integrazione desktop con i nuovi processi sign-up e sign-in, migliorata inoltre l'integrazione con Nautilus per la gestione delle preferenze, maggiore velocità nella sincronizzazione dei file, e la possibilità di condividere collegamenti musicali con l'Ubuntu One Music Store. Include uno spazio per avviare applicazioni e gestire file, la ricerca semantica con l'utilizzo di Zeitgeist, l'ottimizzazione dello spazio verticale con una barra di menù globale e la massimizzazione delle finestre predefinita.

    È stato inserito un lanciatore per ricordare e mostrare le applicazioni più utilizzate. L'orario viene mostrato nel pannello utilizzando un nuovo modulo, indicator-datetime , che non dispone ancora di una impostazione grafica per visualizzare la data.

    Questa funzionalità dovrebbe essere introdotta in Ubuntu Il gestore di foto predefinito è stato sostituito da Shotwell e UNE dispone anche di tutte le potenzialità della Desktop Edition.

    Evolution viene eseguito in una speciale modalità ottimizzata per l'uso con gli schermi degli ultraportatili. Un elenco dei requisiti hardware richiesti è disponibile qui. Ubuntu Server Edition È stata aggiunta una nuova versione di Eucalyptus versione 2. Questo consentirà una rapida e semplice prova delle funzionalità in cloud-init o di altre caratteristiche dell'immagine senza rendere necessario l'avvio di una nuova istanza.

    Maggiori informazioni sono disponibili sul wiki Ubuntu. Canonical ha anche lanciato il programma Ubuntu Server on Cloud Tutti potranno provare Ubuntu I visitatori delle pagine di download potranno scegliere di provare la semplicità e la velocità del cloud computing pubblico e di Ubuntu.

    Installazione di QGIS

    Per la versione Plasma Netbook ora utilizza il Menù globale in maniera predefinita. Bluedevil , la nuova applicazione KDE per la gestione delle connessioni bluetooth, è ora installata in maniera predefinita. Pulseaudio è il server audio predefinito, per omogeneità con le altre varianti di Ubuntu.

    KPackageKit ha una struttura di base più veloce e una vista per applicazione. Contiene anche nuove funzioni, come uno strumento per il backup e il ripristino dei pacchetti installati. Il programma di installazione di Kubuntu, Ubiquity , permette l'installazione di pacchetti di terze parti durante l'installazione del sistema operativo. Per velocizzare le operazioni, l'installazione parte subito dopo il partizionamento del disco.

    Qapt-batch sostituisce install-package come utilità di installazione e aggiornamento dei pacchetti. Qt è stato aggiornato all'attuale versione 4. Kubuntu Mobile Tech Preview è una nuova variante dello spazio di lavoro studiato per smartphone.

    Per ulteriori informazioni fare riferimento alla pagina di rilascio di Kubuntu. Xubuntu Xfce4 è stato aggiornato all'attuale versione 4.

    Questo risolve molti bug e aggiorna i programmi usati in Xubuntu. Consultare le note di rilascio di Xubuntu.

    Ora comprende Gnome Nanny , uno strumento per il controllo dell'accesso al computer in determinati orari, che contiene un filtro di base per i contenuti. Ubuntu Netbook Remix è stato sostituito dall'interfaccia Unity. LTSP è stato aggiornato alla versione 5.

    Edubuntu include anche nuovi sfondi e il supporto linguistico è stato esteso a lingue. Durante questo ciclo di rilascio per Edubuntu è stato creato anche un nuovo sito web che offre la possibilità di seguirlo attraverso i più popolari social network.

    Ubuntu Studio In Ubuntu Studio sono state inserite molte applicazioni aggiornate, oltre alle modifiche incluse in Ubuntu. Inoltre, le connessioni di rete possono ora essere configurate con gnome-network-admin. È stato inoltre incluso un nuovo strumento di backup e ripristino. Kernel Linux 2. Con la versione Un aggiornamento del kernel sarà reso disponibile a breve dopo il rilascio. Installazione Panoramica Il programma d'installazione grafico è stato razionalizzato e ridisegnato.

    Vengono ora richieste solo le informazioni minime lingua e partizionamento prima di iniziare la copia dei file dal CD, le ulteriori informazioni vengono richieste durante il trasferimento dei file sul disco. Notare che parte della memoria del sistema potrebbe essere non disponibile se utilizzata dalla scheda video.

    Se è disponibile solo la quantità minima di memoria richiesta, sarà necessario più tempo del normale per il processo di installazione; l'installazione comunque potrà essere ugualmente completata e, una volta installato, il sistema potrà essere eseguito in modo adeguato. Sistemi con poca memoria possono utilizzare il CD desktop per l'installazione selezionando dal menù di avvio la voce Installa Ubuntu , in modo da eseguire solo il programma d'installazione, invece che mandare in esecuzione l'intero ambiente grafico, o possono utilizzare il CD di installazione alternate.

    Aggiornamento Le istruzioni complete sono disponibili online. Da Ubuntu Per aggiornare un sistema server da Ubuntu Da Kubuntu Da altre versioni di Ubuntu Gli utenti che utilizzano altre versioni di Ubuntu devono prima aggiornare alla versione Problemi noti Avvio, installazione, aggiornamento e post-installazione In una installazione in dual boot, dopo l'avvio di applicazioni Windows che utilizzano FlexNet Publisher , come il gestore di licenza, questo software sovrascriverà GRUB, bloccando il processo di avvio.

    Se si riscontrano anomalie con altre applicazioni, aggiungerle alla segnalazione del bug per prevenire problemi futuri.

    Panoramica della versione

    È in corso un'analisi del problema. È già presente una soluzione che sarà disponibile solo al momento del rilascio. I CD i funzionano. Terminare manualmente XHCI consentirà di completare normalmente la sospensione.

    Il metodo predefinito di partizionamento presente nel programma di installazione, in alcuni casi, allocherà una partizione di swap più piccola della memoria fisica presente nel sistema.

    Questo non renderà possibile l'uso della modalità Ibernazione sospendi su disco perché l'immagine del sistema avrà una dimensione maggiore della partizione di swap.

    Come scaricare le vecchie versioni delle App per Windows, Android, Ubuntu

    Se si intende usare la modalità Ibernazione sul proprio sistema, assicurarsi che la dimensione della partizione di swap sia grande almeno quanto la RAM presente sul sistema. Bug I processi di upstart non possono essere avviati in un ambiente chroot. I processi di upstart non possono essere avviati in un ambiente chroot poiché upstart si comporta come supervisore di servizi e i processi all'interno del chroot non sono in grado di comunicare con l'istanza di upstart in esecuzione all'esterno del chroot Per questo, l'aggiornamento di alcuni pacchetti che sono stati convertiti per usare i processi di upstart al posto degli script init , potrebbe non riuscire all'interno di un chroot.

    Il file system predefinito per le installazioni Ubuntu Queste producono, in genere, dei miglioramenti, ma si sa che determinati carichi di lavoro sono decisamente più lenti con l'utilizzo di ext4 piuttosto che ext3. Se si utilizzano applicazioni sensibili alle prestazioni, raccomandiamo di eseguire delle prove con più file system all'interno del proprio ambiente e di selezionare il file system più appropriato.

    L'uso di un array RAID 1 degradato potrebbe causare perdita di dati in casi eccezionali. Se tutti i membri di un array RAID 1 vengono avviati separatamente in modalità degradata degraded mode attraverso successivi avvii dell'array senza che siano riassemblati tra loro, esiste il rischio che i dischi possano essere indicati come sincronizzati quando in realtà non lo sono, con conseguente perdita di dati a causa delle inconsistenze tra i dati scritti da ciascun membro.

    Questo fenomeno è improbabile durante le normali operazioni, ma gli amministratori di sistema che usano array RAID 1 dovrebbero fare attenzione durante le manutenzioni, per evitare il problema.

    Il pacchetto avahi-daemon, che implementa lo standard mDNS "zeroconf", prima includeva un controllo per prevenirne l'esecuzione in presenza di un conflittuale dominio DNS.

    Alcuni fornitori di servizi Internet mettono in mostra questo dominio. In Ubuntu 9. Se hai estratto correttamente devi entrare nella cartella DEBS. Installare la localizzazione italiana Scaricate la localizzazione italiana per LibreOffice 4.

    Selezionare la lingua predefinita su LibreOffice Con riferimento alla documentazione ufficiale di LibreOffice, configuriamo la localizzazione che desideriamo : avviate una delle applicazioni di LibreOffice es. Andate nel menù "Strumenti" e scegliete "Opzioni". Aprite la finestra a discesa "Interfaccia utente" e selezionate la lingua appena installata.

    Terminate queste impostazioni, confermate con "OK". La finestra di dialogo si chiuderà ed un messaggio vi informerà che i cambiamenti saranno operativi a partire dal prossimo avvio di LibreOffice. Benvenuti in LibreOffice 4. Cerca altro su Linux. Interessato ai nostri corsi Linux?