Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICA CASELLARIO GIUDIZIALE


    ISCRIZIONI DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DA PARTE DELL'INTERESSATO Si richiede il rilascio del seguente certificato\visura del casellario giudiziale. Scheda pratica - Certificato casellario per pubbliche amministrazioni - CERPA Scheda pratica – Certificato del casellario giudiziale europeo e informazione. Scarica il modulo in pdf per ottenere il certificato del casellario giudiziale con i provvedimenti giudiziari e amministrativi a carico di un soggetto. Per richiedere il rilascio di un certificato penale è necessaria la compilazione del modulo certificato penale casellario giudiziale. Scaricalo. In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di autocertificazione casellario giudiziale in formato DOC e PDF da compilare e.

    Nome: casellario giudiziale
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:18.21 MB

    Il Certificato dei Carichi Pendenti a differenza del certificato Casellario Giudiziale, è rilasciato sempre dalla Procura di della Repubblica ma a livello nazionale in quanto contiene tutti i provvedimenti giudiziari definitivamente emessi nei confronti di una determinata persona fino al momento del rilascio del certificato. Il Certificato carichi pendenti deve essere richiesto direttamente dalla persona interessata tramite presentando il modello di domanda certificato dei Carichi Pendenti scaricabile on line sul sito ufficiale della Procura della Repubblica competente territorialmente in base alla residenza del richiedente:.

    Tale certificato, attesta l'esistenza di carichi pendenti su persone fisiche o giuridiche, iscritte all'Anagrafe tributaria, ai fini delle imposte Dirette, IVA, imposte indirette e altri tributi indiretti della società richiedente.

    Importante : la Procura della Repubblica di residenza è competente territorialmente ai fini del rilascio del certificato dei carichi pendenti, solo per gli ultimi 5 anni di residenza. Va poi allegata una marca da bollo certificati pari a 16,00 euro da apporre al modello di domanda. La domanda in carta semplice deve contenere i seguenti dati:.

    Leggi anche.

    Reading now.

    Modello certificato casellario giudiziale: scarica il modulo in PDF. Rintraccio persona irreperibile per la notifica atti. Pignoramento immobiliare: cosa cambia nel Storia del Catasto: definizione, tipi e struttura. Il notaio nelle compravendite immobiliari.

    Titolo IV Anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato. Nell'anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato si iscrivono per estratto: a i provvedimenti giudiziari definitivi che applicano agli enti le sanzioni amministrative di cui al decreto legislativo 8 giugno , n. Ogni provvedimento giudiziario è iscritto per estratto contenente i seguenti dati: a denominazione e codice identificativo dell'ente cui si riferisce il provvedimento giudiziario; codice identificativo è il codice fiscale dell'ente; b rappresentante e sede legale dell'ente; c numero identificativo del procedimento; d autorità che ha emesso il provvedimento giudiziario; e data, dispositivo del provvedimento giudiziario e norme applicate; f luogo, data dell'infrazione e norme applicate, con riferimento a ciascun illecito amministrativo dipendente da reato; g sanzione amministrativa applicata, con riferimento a ciascun illecito amministrativo dipendente da reato, anche nelle ipotesi di cui all'articolo 21, del decreto legislativo 8 giugno , n.

    Le iscrizioni nell'anagrafe delle sanzioni amministrative sono eliminate trascorsi cinque anni dal giorno in cui è stata eseguita la sanzione pecuniaria, o trascorsi dieci anni dal giorno in cui è cessata l'esecuzione di qualunque altra diversa sanzione, se negli stessi periodi non è stato commesso un ulteriore illecito amministrativo. Titolo V Anagrafe dei carichi pendenti degli illeciti amministrativi dipendenti da reato.

    Nell'anagrafe dei carichi pendenti degli illeciti amministrativi dipendenti da reato si iscrivono per estratto: a i provvedimenti giudiziari con i quali viene contestato all'ente l'illecito amministrativo dipendente da reato; b ogni altro provvedimento giudiziario che decide sulla contestazione dell'illecito amministrativo emesso nelle fasi e nei gradi successivi.

    Ogni provvedimento giudiziario è iscritto per estratto contenente, secondo il tipo di provvedimento, i seguenti dati: a denominazione e codice identificativo dell'ente cui si riferisce il provvedimento giudiziario; codice identificativo è il codice fiscale dell'ente; b rappresentante e sede legale dell'ente; c numero identificativo del procedimento; d autorità che ha emesso il provvedimento giudiziario; e data, dispositivo del provvedimento giudiziario e norme applicate; f luogo, data dell'infrazione e norme applicate, con riferimento a ciascun illecito amministrativo dipendente da reato; g sanzione amministrativa applicata, con riferimento a ciascun illecito amministrativo dipendente da reato, anche nelle ipotesi di cui all'articolo 21, del decreto legislativo 8 giugno , n.

    Le iscrizioni dell'anagrafe dei carichi pendenti delle sanzioni amministrative sono eliminate alla cessazione della qualità di ente sottoposto al procedimento di accertamento relativo agli illeciti amministrativi dipendenti da reato.

    Titolo VI Ufficio iscrizione, ufficio territoriale, ufficio locale, ufficio centrale. L'ufficio iscrizione iscrive per estratto nel sistema ed elimina dal sistema, anche sulla base delle comunicazioni di cui all'articolo 16, i provvedimenti di cui agli articoli 3 e 9, esclusi quelli di competenza dell'ufficio centrale ai sensi dell'articolo 19, commi 3, 4 e 5 L. Ai fini dell'eliminazione, ufficio iscrizione è l'ufficio presso l'autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento soggetto ad eliminazione per decorso del tempo ai sensi dell'articolo 5, comma 2, lettere c , d , e , f , g e h e dell'articolo 11, comma 1, o l'ufficio presso l'autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento da cui deriva l'eliminazione dell'iscrizione ai sensi dell'articolo 5, comma 2, lettere a , b ed i , dell'articolo 8, comma 1, lettera b e dell'articolo 14, comma 1.

    L'iscrizione o l'eliminazione è effettuata quando il provvedimento giudiziario è definitivo; nel caso di iscrizione di provvedimenti non definitivi, quando il provvedimento è pubblicato nelle forme di legge. L'ufficio iscrizione verifica l'esistenza nel fascicolo dei codici identificativi delle persone e degli enti, nonché del numero identificativo del procedimento; verifica, inoltre, la completezza nel provvedimento dei dati utili ai fini dell'estratto.

    L'ufficio iscrizione se riscontra nel fascicolo la mancanza del codice identificativo delle persone o degli enti o del numero identificativo del procedimento provvede ad inserirlo secondo le modalità previste dai decreti dirigenziali emanati ai sensi degli articoli 42 e L'ufficio iscrizione se nel provvedimento riscontra dati mancanti o incompleti, lo segnala all'autorità competente alla correzione, e in particolare, al giudice penale ai sensi dell'articolo , del codice di procedura penale, al giudice civile o amministrativo ai sensi dell'articolo , secondo comma, del codice di procedura civile, all'autorità amministrativa che ha emesso il provvedimento.

    Casellario | Procura di Grosseto

    L'ufficio iscrizione se riscontra contrasti tra il provvedimento da iscrivere e quelli già iscritti nel sistema, effettua la segnalazione al pubblico ministero competente ai fini della risoluzione della questione concernente l'iscrizione, ai sensi dell'articolo L'ufficio di cancelleria del giudice dell'esecuzione comunica all'ufficio iscrizione l'avvenuta esecuzione della pena pecuniaria e di ogni altra pena ai fini della eliminazione delle iscrizioni collegate al decorso del tempo dall'esecuzione della pena.

    L'ufficio locale rilascia i certificati, compresi quelli richiesti da autorità straniere, e consente la visura delle iscrizioni. L'ufficio centrale iscrive nel sistema l'estratto ed elimina dal sistema le iscrizioni dei provvedimenti amministrativi di espulsione e dei provvedimenti giudiziari che decidono il ricorso avverso questi. L'ufficio centrale iscrive nel sistema l'estratto delle decisioni definitive adottate dalla Corte europea dei diritti dell'uomo nei confronti dello Stato italiano, concernenti i provvedimenti giudiziali ed amministrativi definitivi delle autorità nazionali già iscritti, di seguito alla preesistente iscrizione cui esse si riferiscono, su richiesta del Dipartimento per gli affari di giustizia del Ministero della giustizia.

    Casellario giudiziale e carichi pendenti: cosa sono

    In tale caso, l'istanza è presentata direttamente all'ufficio centrale ovvero, qualora si tratti di decisioni della Corte europea dei diritti dell'uomo relative a provvedimenti giudiziari, all'ufficio iscrizione del casellario giudiziale presso l'autorità giudiziaria che ha emesso il provvedimento cui la decisione si riferisce.

    L'ufficio iscrizione trasmette senza indugio la richiesta all'ufficio centrale, che provvede alla successiva iscrizione, acquisito il parere del Dipartimento per gli affari di giustizia del Ministero della giustizia. L'ufficio centrale elimina dal sistema le iscrizioni relative alle persone decorsi quindici anni dalla morte della persona alla quale si riferiscono e, comunque, decorsi cento anni dalla sua nascita, nonché le iscrizioni dei provvedimenti giudiziari relativi a minori ai sensi dell'articolo 5, comma 4 L.

    L'autorità che emette i provvedimenti amministrativi di espulsione e i provvedimenti giudiziari che decidono i ricorsi avverso questi ne dà comunicazione all'ufficio centrale senza ritardo. Il Ministero della giustizia comunica senza ritardo all'ufficio centrale il decreto di grazia. Il Comune competente comunica senza ritardo all'ufficio centrale l'avvenuta morte della persona. Con decreto dirigenziale del Ministero della giustizia sono stabilite le modalità tecnico operative per consentire la rapida trasmissione, anche telematica, dei provvedimenti e delle informazioni, sentita la Presidenza del Consiglio dei ministri — Dipartimento per l'innovazione e le tecnologie - per le modalità telematiche, e sentito il Garante per la protezione dei dati personali.

    Per ragioni di giustizia, gli uffici che esercitano la giurisdizione penale e quelli del pubblico ministero acquisiscono dal sistema il certificato di tutte le iscrizioni esistenti riferite ad un determinato soggetto.

    Previa autorizzazione del giudice procedente, il pubblico ministero acquisisce dal sistema lo stesso certificato concernente la persona offesa dal reato o il testimone, per le finalità riconosciute dal codice di procedura penale. Previa autorizzazione del giudice procedente, il difensore ha diritto di ottenere il certificato di tutte le iscrizioni esistenti riferite ad un determinato soggetto, avente la qualità di persona offesa dal reato o di testimone, per le finalità riconosciute dal codice di procedura penale.

    L'interessato ha il diritto di ottenere il certificato generale, il certificato penale, il certificato civile, di cui agli articoli 24, 25 e 26, senza motivare la richiesta.

    Certificato del casellario giudiziale richiesto dall'interessato art. L'interessato ha il diritto di ottenere il certificato senza motivare la richiesta.

    Nel certificato sono riportate le iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale ad eccezione di quelle relative: 4. Il certificato riguardante un cittadino italiano contiene anche l'attestazione relativa alla sussistenza o non di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo. Se è stata dichiarata la riabilitazione speciale ai sensi dell'articolo 24, del regio decreto-legge 20 luglio , n.

    Nel certificato penale sono riportate le iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale ad eccezione di quelle relative 4 :.

    Richiesta di certificato casellario giudiziale

    Se è stata dichiarata la riabilitazione speciale ai sensi dell'articolo 24, regio decreto legge 20 luglio , n. Il certificato del casellario giudiziale di cui all'articolo 24 deve essere richiesto dal soggetto che intenda impiegare al lavoro una persona per lo svolgimento di attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori, al fine di verificare l'esistenza di condanne per taluno dei reati di cui agli articoli bis, ter, quater, quinquies e undecies del codice penale, ovvero l'irrogazione di sanzioni interdittive all'esercizio di attività che comportino contatti diretti e regolari con minori.

    Il certificato di cui al comma 1 contiene anche l'attestazione relativa alla sussistenza o non di iscrizioni nel casellario giudiziale. Il cittadino di altro Stato membro dell'Unione europea che rivolge richiesta di informazioni all'Ufficio centrale acquisisce da esso le informazioni relative alle condanne pronunciate nello Stato membro di cittadinanza e a quelle dallo stesso ricevute e conservate, nella misura in cui il diritto dello Stato membro di condanna ne preveda la menzione.

    Nel certificato civile sono riportate le iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale relative:.

    Hai letto questo? SCARICA SCAN FUMETTI

    Nel certificato sono riportate le iscrizioni esistenti nel casellario dei carichi pendenti ad accezione di quelle relative:. Le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi, quando è necessario per l'esercizio delle loro funzioni, hanno diritto di ottenere, con le modalità di cui all'articolo 39, in relazione a persone maggiori di età, il certificato selettivo di cui al comma 2 o il certificato generale del casellario giudiziale di cui al comma 3, nonché i certificati di cui agli articoli 27 e bis.

    Il certificato selettivo contiene le sole iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale a carico di un determinato soggetto pertinenti e rilevanti rispetto alle finalità istituzionali dell'amministrazione o del gestore.

    Ciascuna iscrizione riportata è conforme all'estratto di cui all'articolo 4. I dati acquisiti dalle amministrazioni pubbliche e dai gestori di pubblici servizi sono trattati nel rispetto delle norme in materia di protezione dei dati personali e solo ai fini del procedimento amministrativo cui si riferisce la richiesta. Il certificato selettivo è rilasciato dall'ufficio locale del casellario di cui all'articolo 18 quando motivi tecnici ne impediscono temporaneamente il rilascio secondo le modalità di cui all'articolo Il certificato generale è rilasciato dall'ufficio locale del casellario di cui all'articolo Nei certificati di cui ai commi 2 e 3 non sono, in ogni caso, riportate le iscrizioni relative:.

    In base alle informazioni contenute nel casellario, l'ufficio competente rilascia certificati su richiesta delle autorità giudiziarie e amministrative o dei singoli privati. Questi ultimi in particolare possono richiedere solo i propri certificati. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Ministero della Giustizia.