Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

NOIPA SCARICA


    Gli utenti, accedendo all'applicazione, potranno consultare e scaricare il cedolino le Certificazioni Uniche ed essere sempre Scarica l'App ufficiale NoiPA. L'applicazione ufficiale "NoiPA" è disponibile gratuitamente negli store Apple e Google: una volta scaricata sul proprio dispositivo mobile, per utilizzarla basterà​. IL MONDO NOIPA Tutte le informazioni per eseguire la procedura di primo accesso a NoiPA ed Leggi l'articolo e scarica le presentazioni dell'evento. 07/​10/. pagina "Documenti disponibili" all'interno della quale è possibile scaricare la guida alla lettura del cedolino in base al comparto di appartenenza specifico. NoiPA Funzionalità: • Consultazione stipendi e cedolino: dà la possibilità di consultare e scaricare in formato pdf il cedolino mensile e visualizzarne i dettagli.

    Nome: noipa
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:52.56 Megabytes

    Cu Noipa dipendenti pubblici è il documento fiscale che riporta tutti i redditi percepiti dal dipendente pubblico nel corso dell'anno precedente.

    Tale Certificazione Unica, elaborata dal sostituto d'imposta, deve essere consegnata al dipendente entro la scadenza del 31 marzo di ciascun anno. Sulle prime rate utili, il sistema poi provvederà successivamente ed in automatico a recuperare tali debiti fino alla rata di dicembre compresa. Nel caso in cui sia impossibile il recupero automatico, sarà l'ufficio responsabile del trattamento economico a provvedere al recupero di quanto dovuto dal dipendente.

    Per cui, per tale personale, la CU prodotta riporta nelle annotazioni l'indicazione obbligo della dichiarazione dei redditi. Entro la suddetta data, il portale Noipa, deve mettere a disposizione dei propri dipendenti pubblici in servizio o cessati, la Certificazione Unica Si ricorda che i dipendenti statali, insegnanti, dipendenti Pubblico Impiego e ministeriali, insegnanti, Forze Armate possono accedere al nuovo modello Cu nella sola modalità online accedendo alla propria area riservata del portale NoiPA.

    Al termine della procedura, il sistema fornisce un messaggio con il quale viene comunicata la corretta esecuzione del cambio password e fornisce il link per accedere al portale.

    Se si presenta la necessità di inserire il PIN identificativo per accedere, basta richiederlo al RID presso la propria sede di lavoro. È ad esempio possibile accedere facilmente alle informazioni relative al cedolino dello stipendio.

    Il cedolino, una volta pubblicato, resta disponibile per i quindici mesi successivi alla sua pubblicazione. È in corso di verifica la possibilità di estendere il servizio anche al personale del comparto Sanità, finora escluso da questa possibilità.

    È possibile ad esempio visualizzare i dati relativi a supplenze brevi, a indennità di maternità, a incarichi di religione cattolica e indennità di maternità conseguenti a incarichi di religione.

    Dopo aver osservato come accedere alle informazioni stipendiali, ovvero come accedere alla busta paga, vediamo ora come è composto il cedolino e come consultarlo. Questo ha una struttura standard e prevede tre parti, due sono sempre presenti, mentre la terza è presente soltanto nel caso in cui vi siano comunicazioni dirette al dipendente.

    Struttura del cedolino dello stipendio Osserviamo ora come si presentano le pagine del cedolino. Effettuata questa procedura si riceverà un messaggio di avvenuta validazione del numero.

    Per ottenere la password serve un indirizzo di posta elettronica personale valido e registrato su NoiPA. Una volta completata questa fase di conferma dei dati si riceverà una seconda email contenente una password provvisoria e il link per impostare quella nuova.

    Cliccando sul link sarà chiesto prima di digitale la password provvisoria ricevuta via mail e quindi di comporne una nuova e confermarla, rispettando le regole di sicurezza indicate. Infatti la CUD era utilizzata solo da pensionati e dipendenti, mentre i lavoratori autonomi attestavano il proprio reddito in forma libera. Lo scopo dei due documenti comunque rimane il medesimo ed è legato alla dichiarazione dei redditi.

    Inoltre dovrà rilasciarlo anche al dipendente.