Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICA GNUPLOT SU UBUNTU


    Ho da poco installato Ubuntu versione con macchina virtuale. Quando digito sul terminale gnuplot, mi avvisa di digitare "sudo apt. Codice: sudo apt-get install gnuplot. l'ho fatto, mi ha dato questo: Lettura della lista dei pacchetti in corso Fatto Generazione dell'albero delle. [email protected]:~$ sudo apt-get install gnuplot-nox> bash: errore di e 0 non aggiornati. È necessario scaricare 13,2 MB di archivi. Da qualche tempo è uscita la versione gnuplot. normalmente con il gestore pacchetti, gli utenti di Ubuntu Lucid Lynx possono scaricare i. Scarica l'ultima versione del programma di installazione dal sito gnuplot. L' installazione su Linux può essere eseguita attraverso i diversi gestori di pacchetti .

    Nome: gnuplot su ubuntu
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:19.18 MB

    Gnuplot è un software che permette di disegnare funzioni e serie di dati in 2D e 3D. Di default c'è x11 , ma si possono scegliere tra varie opzioni, ciascuna con i suoi argomenti. Esiste la possibilità di creare file jpeg , png , postscript ecc. L'help in linea. Interessante è la possibilità di scegliere latex per ottenere il codice da includere in un documento LaTeX. Infatti, aggiungendo left , bottom , right o una coordinata è possibile farla comparire dove si desidera.

    Se non la si vuole visualizzare, invece, basterà specificarlo tramite. Le etichette della legenda vengono generate automaticamente, salvo diverse indicazioni che si effettuano tramite degli argomenti del comando.

    GNUplot è un programma molto potente e sofisticato, ma in estrema sintesi possiamo dire che il comando principale per la visualizzazione di grafici è plot splot per le superfici , seguito da un'espressione matematica nella variabile x , oppure dal nome di un file contenente un le coordinate dei punti da visualizzare nel piano cartesiano.

    Ad esempio:. Il comando help visualizza una guida interattiva di aiuto sull'uso dei comandi di GNUplot. Se i comandi che vogliamo far eseguire a GNUplot sono riportati in un file di testo, uno sotto all'altro, ciascuno su una riga del file, è possibile lanciare GNUplot in modalità batch passandogli il nome del file sulla riga di comando; in questo modo, invece di operare in modalità interattiva, richiedendo all'utente di digitare i comandi, il programma li legge dal file e li esegue senza la necessità di intervento da parte dell'utente.

    Ad esempio il seguente comando lancia il programma GNUplot e gli fa visualizzare i grafici utilizzando i comandi contenuti nel file "comandi.

    Corso di Informatica 1 (IN110)

    Per far questo il nostro programma C deve salvare i dati coppie di punti, coordinata x e coordinata y su un file, una coppia di numeri separati tra loro da uno spazio su ogni riga del file; ad esempio, utilizzando un editor di testo, possiamo salvare sul file "parabola. Quindi il nostro programma di calcolo numerico, dovrà aprire un file in scrittura con la funzione fopen , scrivere le coppie di numeri nel file con la funzione fprintf , chiudere il file con la funzione fclose e alla fine lanciare GNUplot con la funzione system per visualizzare i punti contenuti nel file.

    In caso di due colonne, la prima sarà associata all'asse x e la seconda all'asse y. In questi due casi il parametro using non sarà necessario. Se si hanno più serie di dati da visualizzare sullo stesso grafico, esse possono essere organizzate in due modi: mettendo le due serie di dati in successione, separate da una riga bianca, oppure impostando il file dati come una matrice.

    Nel primo caso il file apparirà come segue.

    Gnuplot e le interfacce Qgfe e Wgnuplot - Grafici di funzioni matematiche in 2D e 3D

    Con il primo pezzo indichiamo di usare la colonna 1 come ascissa e la 2 come ordinata, con il secondo diciamo di assumere la colonna 3 come x e la 4 come y.

    Ovviamente potremmo anche avere un'unica colonna delle ascisse nel nostro file dati e più colonne per l'asse y, l'importante è specificare correttamente "cosa corrisponde a quale asse" con il comando plot. È possibile anche graficare serie di dati provenienti da file dati diversi: basta indicare correttamente i due nomi.

    Se si vuole interpolare una serie di dati, esiste il comando fit.

    Se non si desidera digitare volta per volta tutta questa serie di comandi da prompt di comando, è possibile salvare il tutto in un file da mandare in esecuzione tramite. Nota : In questo caso il comando plot genera la funzione seno da meno a più pi greco. Costanti come pi greco sono già conosciute da Gnuplot e quindi basta richiamarle col loro nome.

    Se abbiamo creato il file dati. Il file che si ottiene con queste impostazioni non presenta la possibilità di usare i colori, perché per LaTeX non è prevista quest'opzione, quindi Gnuplot non inserirà informazioni a riguardo nell'output.

    Bisogna quindi passare all'utilizzo di una macro di LaTeX, con:. E' necessario avere i giusti pacchetti installati. Tuttavia l'uso di questa macro, alquanto datata i riferimenti sono tutti precedenti al , va bene con un buon lettore di dvi per non incorrere in risultati "strani".

    Marco Liverani - Corso di Informatica 1 - Gli esercizi - Output grafico con GNUplot

    Insomma, le combinazioni possibili per differenziare le linee sono molteplici. L'associazione del colore dipende, immagino, da impostazioni di gnuplot, ma anche dal terminale impostato. Per vedere i nomi dei colori disponibili basta che digiti show palette color , che ti permette di identificare anche i codici rgb e in esadecimale dei colori indicati. Per ulteriori dettagli a proposito di colori, ti consiglio di leggere la guida di gnuplot o utilizzare l'help da riga di comando.

    Per la questione colori non c'è alcun problema: ogni serie di dati avrà il suo colore e al limite lo puoi scegliere tu vedi commenti precedenti.

    Per fare i grafici con gnuplot credo che tu debba manipolare il formato dei dati per ottenere quanto presentato nell'inserimento. Altrimenti non ti resta che provare a cercare meglio, io sinceramente non ho mai visto dati per gnuplot formattati in questo modo.

    Scarica anche: SCARICA CICCIOLINA

    Salve a tutti, volevo porvi un quesito. Sono sulla shell, scrivo gnuplot e fin qui tutto ok TXT trpr Trpr. Il nome del file deve essere inserito tra virgolette come dagli esempi scritti nel post, altrimenti plot cerca una variabile che deve essere stata inizializzata precedentemente.