Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

MAPPE PER LOCUS SCARICA


    Locus Map è un'applicazione GPS per l'outdoor, utilizzabile su smartphone con determinare il livello di dettaglio della mappa da scaricare. Mappe di navigazione e offline per un'esperienza outdoor davvero piacevole. Crea, pianifica, modifica, registra, salva o condividi i tuoi viaggi, mantieni i ricordi, . La seguente guida illustrerà come scaricare e salvare le mappe offline per poterle consultare su Locus anche senza copertura UMTS, tutto in. Vediamo dunque come scaricare una mappa per l'outdoor sull'app GPS Locus Map Free: selezionando una mappa ti appariranno le. OruxMaps, Locus e cartografia Sentieri Italiani Nella sezione mappe dello stesso sito trovate i link per scaricare alcune mappe compreso quella italiana.

    Nome: mappe per locus
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:39.72 Megabytes

    MAPPE PER LOCUS SCARICA

    Usovettoremappe invece del pre-download o della cache delle tessere della mappa renderizzate. Mappe vettoriali contro mappe bitmap, pre-renderizzate, piastrellate Ecco la differenza: la memorizzazione nella cache di Google Maps o di qualsiasi altra mappa pre-renderizzata memorizza dozzine o migliaia di tessere di immagini bitmap sul tuo dispositivo.

    Anche se sono compressi, occupano gigabyte di spazio di archiviazione, soprattutto se si è pronti a memorizzare mappe per un intero paese. Inoltre, le immagini bitmap sono proprio questo: Immagini. Quindi non sanno della stazione di servizio più vicina, della fermata dell'autobus, di quale fiume stai navigando, ecc.

    Una mappa vettoriale è in qualche formato di dati speciali.

    Schermata iniziale di Locus Map Dopo aver scaricato Locus Map Free sul tuo telefono ed aver accettato le condizioni di licenza, al primo avviamento ti verrà richiesto il download di altri dati necessari per il corretto funzionamento dell'applicazione.

    Dovrai scegliere le impostazioni di base modalità schermo intero e unità, modificabili anche in seguito e potrai subito iniziare ad utilizzare l'applicazione.

    Come ottenere mappe per l'utilizzo off-line?

    La schermata principale, che vedi nella foto qui sotto, è semplice ed intuitiva: una mappa occupa la parte centrale mentre in alto ed in basso sono presenti due menù. Sopra al menù superiore, nella versione gratuita è presente la pubblicità che non è troppo invasiva. Ricorda, prima di iniziare la tua escursione, di attivare i GPS nelle impostazioni dello smartphone mentre assicurati di aver già scaricato sul telefono le mappe che ti servono.

    Diamo un'occhiata alle singole voci presenti nei due menù principali partendo da quello in alto: Menù principale In alto a sinistra si trova il tasto di accesso al menù principale che è costituito da sei voci interne e alcuni collegamenti esterni.

    Tenendo premuto su una voce per un paio di secondi si aprirà una finestra con tutte le funzioni disponibili tra cui selezionare quelle che si utilizzano di più. Le funzioni sono davvero numerose ed in continuo aggiornamento ed espansione. Nell'immagine qui sotto le funzioni scelte sono "Mappe", "Dati", "Cerca", "Importa dati", "Impostazioni". Altre funzioni utili sono "Condividi e esporta", "Registra tracciato", "Aggiungi nuovo percorso e misura", "Naviga a" ma la lista, suddivisa per categorie, è molto lunga.

    Alcune funzioni sono esclusive della versione Pro. Per un elenco completo e aggiornato delle funzioni potete visitare il sito ufficiale dell'applicazione. Nella sezione Locus World del menù principale è possibile accedere a links esterni come il negozio, le news del blog ed altro. Il colore dell'icona varia da rosso quando non è stata ancora stabilita una connessione tra il ricevitore ed i satelliti, a giallo quando i satelliti sono stati agganciati ma la qualità della ricezione è scarsa fino a verde quando invece il segnale GPS è di buona qualità.

    Caricare mappe offline per Geopaparazzi

    Se clicchi sull'icona potrai vedere i satelliti agganciati, longitudine e latitudine attuale, Dati Il primo dei due tasti rapidi a destra dell'icona di segnale GPS e quello relativo ai dati presenti nel database di Locus Map. I dati sono suddivisi tra Punti, Tracciati ed Elementi.

    Com'è facilmente intuibile, i punti costituiscono i POI punti d'interesse che possono essere importati oppure che sono stati registrati durante le escursioni in MTB o i viaggi in bici.

    La gestione dei dati è molto intuitiva e lascio a te imparare come aggiungere cartelle tasto in alto a destra per catalogare i dati, importarli tre puntini in alto a destra da file locale, remoto o da dropbox, crearli o cancellarli.

    E' molto più semplice da provare che da spiegare, te lo assicuro! Mappe Il terzo ed ultimo tasto rapido in alto a destra è quello che da accesso alla schermata in cui sarà possibile selezionare ed organizzare le tue mappe. In questo caso la principale suddivisione è tra mappe in linea, mappe non il linea cioè presenti sulla scheda SD del tuo smartphone o WMS.

    rbcthailand.org elenco dei contenuti del sito

    Tra le mappe online sono presenti innumerevoli risorse tra cui MapQuest, le mappe OSM e decine d'altre. Tutte molto curate e versatili, ma la mia scelta è ricaduta su Locus Map Pro. Sembra quasi stia facendo una recensione del programma, forse è solo una questione soggettiva , comunque riesco usarlo a pieno conoscendone le potenzialità ed i limiti.

    App per non perdersi Pianificazione percorsi con Basecamp Il sistema più professionale, maggiormente indicato per pianificare, è utilizzare la piattaforma dei GPS della Garmin, master del settore.

    Usando un computer, il programma Basecamp, le mappe scaricabili tipo OpenstreetMap, si pianifica il percorso. Per chi ha solo lo smartphone android torna utile Locus Map Pro.

    Prima di descrivere quello che è una funzione, un pulsante dentro le opzioni del programma voglio fare alcune precisazioni.

    Per progettare bisogna essere sempre connesso online, un limite ma anche un vantaggio. Avere una mappa offline caricata sul programma, nello smartphone, diventa molto utile, se non si ha questa, viene compensata dalla possibilità di scaricare porzioni di mappa, di quelle disponibili online, tra queste consiglio 4UMAPS.

    Nelle mappe, se ci fate caso, sono segnati i sentieri più importanti, non ci sono tutti ma comunque ci aiutano. Io ho provato ad installare la mappa delle Alpi 1. In bocca al lupo!

    In caso di carenza di spazio è possibile copiare le mappe anche sulla scheda SD, se disponibile, ma lo vedremo magari più avanti. Ecco, ora abbiamo una mappa con i sentieri. Noi ci concentreremo sul primo, ma la procedura è la medesima per tutti e tre. Per questa fase dovrebbe funzionare la procedura semplice.

    Per la legenda dei colori e dei simboli vi invito a leggere la legenda sulla pagina del tema. Come notate, ad esempio, le ferrate sono indicate con un pallino verde con un moschettone. Questa voce è stata pubblicata in android , italiano e contrassegnata con android , cartografia , mappe , mtb , offline , outdoor , trekking.