Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

DPLAY CON VLC SCARICARE


    Scaricare da Dplay con JDownloader 2 , download dplay online, scaricare video con ffmpeg, scaricare video con youtube-dl . alternativa che puoi approfondire nell'articolo “Scaricare streaming video HLS con VLC Media Player”. FetchFile - scaricare video facile e veloce DPlay gratis!. Scaricare Video da Dplay (RealTime, Dmax, Discovery Channel) Discovery Channel: canale pensato per il pubblico maschile con programmi inerenti i motori. Come scaricare video da Dplay, con pochi passaggi sarà possibile avere sul proprio PC tutti i contenuti dei maggiori canali del gruppo. Piattaforma molto amata dagli utenti di Grab Any Media, dopo varie richieste vi faccio vedere come scaricare i vostri episodi preferiti.

    Nome: dplay con vlc
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:54.31 MB

    Come scaricare video da Dplay — Aggiornamento Quanto racconteremo non toglie nulla al rispetto che si deve al copyright: manipolare per qualsivoglia necessità, divulgare a scopo di lucro o trarre profitto dalla condivisione del file video è quindi da considerarsi pratica illecita. Al sito senex. Terminata senza problemi la fase uno potrete già recarvi su Dplay, dove troverete una vastissima scelta di programmi.

    Solo per citarne alcuni:. Al momento JDownloader2 sembra non riuscire ad elaborare i flussi M3U8 in quanto gli stessi risultano criptati: se voleste comunque dare un occhio alla guida che abbiamo preparato la potete scaricare semplicemente cliccando qui oppure dare un occhio al video.

    Beh, che dire? Sto scaricando adesso…. Buongiorno Miriam.

    Solitamente tutti questi dispositivi accettano di buon grado i video in formato MP4, ed è per questo che vi consiglio HandBrake. Certo, se desiderate un sacco di opzioni avanzate ci sono WinFF e ffmpegX , ma per conversioni semplici e senza decine di opzioni HandBrake va benissimo.

    Con questo si conclude la carrellata degli strumenti consigliati. La prima cosa fondamentale è capire con cosa si ha a che fare. Ci possono essere diverse possibilità, ad esempio possiamo trovare:. I video in formato Flash sono facili da distinguere: sono estremamente diffusi e ci si accorge subito che usano tale tecnologia usando il tasto destro del mouse.

    Per esempio, provate a cliccare col destro su questo mio video su Youtube: comparirà un menu, la cui ultima voce dice qualcosa di simile a Informazioni su Adobe Flash Player quindi il video viene fornito usando Flash. A questo punto ci possiamo trovare di fronte a tre situazioni assai comuni: il player è di un sito famoso ad esempio Youtube, Dailymotion, Vimeo, … , oppure contiene un link ad un semplice file video o infine un link ad uno stream in formato RTMP.

    Aprite la pagina desiderata e premete play. Ed è semplicissimo! Vi basterà cliccare il link affinché Firefox vi chieda dove volete salvare il file, e nel caso di siti come Youtube solitamente potrete anche scegliere tra diverse qualità. Per provare, potete fare una prova di download di un video da Youtube oppure il video che ho usato in questo esempio.

    Ho anche scritto un articolo su come registrare i video da BBC iPlayer. Se Video DownloadHelper non dà segni di vita o gli unici file che elenca non sono attinenti, è probabile che il video con cui avete a che fare ricada nella categoria degli stream RTMP. Innanzitutto, è opportuno leggere un pezzo del codice sorgente della pagina.

    Il codice sorgente è una serie di informazioni e metadati che descrivono il contenuto della pagina. Parole che vale la pena cercare sono:. Clicchiamo col destro e salviamo il file col nome. Ricapitolando , partendo dal codice della pagina è venuto fuori che le informazioni sul video sono contenute in un file esterno in questo caso in formato SMIL.

    Una volta ispezionato il file, troviamo due possibili qualità per il video, di cui noi prendiamo quella più alta. I video vengono riprodotti con vari plugin, ad esempio Windows Media Player o QuickTime o i relativi equivalenti su piattaforma Linux. Questa scelta consente di scaricare i video in modo relativamente semplice. Se sono semplici file video, in genere ci pensa Video DownloadHelper. In caso contrario, ci basta aprire il codice della pagina e leggere direttamente il pezzo di codice del video, contenuto in un tag embed oppure object , mentre le pagine più recenti usano il tag video.

    La prima sezione ci consente di esplorare il codice della pagina in modo interattivo. La cosa più pratica da fare è usare la freccina in alto a sinistra sulla barra. A questo punto cominciate ad esplorare i nodi.

    È quello che ho fatto io nella figura. In questo caso tra i parametri vediamo il nome del file videofilename. Alcuni siti web per fortuna pochi usano i video inseriti in formato Smooth Streaming con tecnologia Silverlight.

    Fortunatamente, per i due siti web italiani principali che fanno un uso smodato del plugin Silverlight, potete usare i miei script che lo bypassano:. Per altri siti, la cosa che bisogna fare è individuare il cosiddetto file Manifest. Questi dati si chiamano richieste HTTP, e gli strumenti di sviluppo ci permettono di visualizzarle nella scheda Rete. Per attuare questa tecnica, andate sulla pagina che vi interessa, aprite gli strumenti di sviluppo, passate alla scheda Rete e poi ricaricate la pagina.

    Questo è importante per vedere tutto quanto. Un esempio di richieste visualizzate su questo video del sito di La Tali informazioni mi sono state utili, assieme ad altre analisi, per sviluppare il mio script per scaricare i video da La7. Vedete soprattutto la sezione in fondo al post. Con Linux e Mac, vi basta usare la riga di comando nel terminale. Su Windows, dovrete copiare la riga di comando in un file chiamato download. A questo punto vi basta fare doppio click sul file download.

    Per gli stream RTMP , il procedimento è del tutto analogo, solo che si usa rtmpdump. Se provate senza, sarà più rapido ma potrebbe fallire in alcuni casi. Anche in questo caso, se usate Windows dovete creare il file batch come con Mplayer ma stavolta salvarlo nella stessa cartella di rtmpdump.

    Ne avevo parlato anche in questo mio articolo.

    Accanto alla normale versione per computer, questi portali hanno creato una versione ottimizzata per sistemi Android e iOS.

    Per esempio, quella del mio browser è:. Chiaramente è il nostro browser a inviare questa informazione, quindi la possiamo modificare a nostro piacimento.

    VLC Downloader - Come scaricare i video con VLC Media Player

    Come esempio di uso di questa tecnica potete provare a salvare questo video. Chiaramente, come dicevo esistono strumenti per salvare video da Youtube in modo automatico, ma è solo un esempio per illustrarvi la tecnica. Alcuni siti rimandano alla loro app se provate a usare una stringa di un dispositivo Apple.

    In tal caso, potete anche usare una stringa di un dispositivo Android, come ad esempio:. A questo punto disattivate Flash player dalle preferenze di Firefox. È molto importante che il sito pensi che il vostro PC non abbia la possibilità di riprodurre contenuti in Flash. Aprite la pagina del video e dovreste vedere la versione mobile del sito. Il download dei flussi M3U8 è possibile grazie a un programma che si chiama ffmpeg. Lo potete scaricare dal sito ufficiale.

    Ecco un esempio:. Quindi il programma vi sta già dicendo cosa cambiare. Il parametro col nome del file risultante è opzionale, ma a volte serve per evitare errori con i nomi di file troppo lunghi.

    Lo scopo di questo articolo è quello di cercare di spiegare come sviluppare la forma mentis che permette di sapere come agire in generale. Spero di aver dato una panoramica quanto più ampia possibile.

    Lo salvi e lo apri. È un programma a riga di comando credo di averlo menzionato. Pertanto lo devi lanciare da linea di comando.

    Come scaricare video da siti in streaming - ChimeraRevo

    Ho notato che altri avevan risolto ma per me il problema rimane. Il link:. Io non ho problemi a riprodurre quel flusso. Ciao, questo è più un messaggio personale che un commento nel post. Forse potrebbe essere interessante da segnalare in questa guida.

    Non ho uno smartphone abbastanza aggiornato per installare Periscope e sto cercando di scaricare qualche video replay di Periscope. Se prendo un qualsiasi video che non è più in live streaming da watchonperiscope. Non devi guardare nel codice sorgente ma ti conviene cercare il flusso F4M nelle richieste HTTP e poi modificarne il codice. Primo, quel programma esiste solo per Windows, quindi è abbastanza inutile anche se andrebbe verificato se gira su Wine.

    Forse il primo, ma va in Forbidden. Il secondo va in Gone quindi chiaramente non è più valido. Potresti linkare la pagina che contiene il video che ti interessa?

    Soltanto che il primo dà Moved Permanently e il secondo dà Not Modified se dalla diretta non sono passate più di 24 ore. Questa è una regola che viene applicata per tutti i video di Periscope.

    Downloads 5k - 25k. Version 2.

    Come scaricare video da siti in streaming

    Other versions. Share this App via. Direct Download Download this app to your desktop.

    Install in your device Scan the QR code and install this app directly in your Android device. Description of Dplay Dplay è l'applicazione di streaming video che ti consente di guardare i tuoi programmi preferiti di Real Time, Dmax, Focus e Giallo dove vuoi e quando vuoi.

    See more. User ratings for Dplay 2. No reviews on Dplay, be the first! Good App Guaranteed!

    Solo per citarne alcuni:. Ovviamente, maggiore sarà la definizione più grande risulterà anche il file e più lungo il tempo di attesa per il download. Vi ricordiamo che è anche possibile far gestire il download ad un software dedicato: noi suggeriamo di installare il celebre JDownloader 2 , riguardo al quale abbiamo preparato una veloce guida in PDF che potete scaricare semplicemente cliccando sul link qui sotto.

    Beh, che dire?

    Primo step: plugin, script e software da installare Per prima cosa occorre installare un plugin nel proprio browser secondo questa scansione: Greasemonkey Mozilla Firefox NB Dopo gli ultimi update Firefox, Greasemonkey sembra non funzionare più correttamente: vi consigliamo dunque di preferirgli Tampermonkey o, in alternativa, Violentmonkey.

    Tampermonkey Google Chrome e Mozilla Firefox Violentmonkey Opera Per quanto concerne Firefox, alleghiamo un paio di schermate per ricordarvi come si procede clicca per ingrandire : Attivato il plugin, occorrerà poi installare uno script apposito preparato dal bravo programmatore Daniele Giudice.