Skip to content

RBCTHAILAND.ORG

Rbcthailand

SCARICARE REATTORE PER LAMPADE A


    Scopri un'ampia gamma di reattori per lampade a scarica dei marchi più alti. Approfitta di: | Prezzi bassi | Spedizione rapida | Garanzia estesa |. Scopri ampia scelta e offerte convenienti per acquistare Reattori e Accenditori per Lampade a Scarica, Hqi, Ioduri Metallici e Vapori di Mercurio. Spedizione. In questa categoria sono disponibili reattori e accenditori per le più svariate lampade a scarica. Il reattore e l'accenditore sono indispensabili per l'accensione di. Nessuno Uncategorized Accenditori elettronici. Alimentatori per lampade fluorescenti. Driver indipendenti. Sistemi di alimentazione da incorporare. Sistemi di. Trasformatori Elettromeccanici per Lampade a Scarica. ACCAP2 – ACCENDITORE ad IMPULSI (2 FILI) (÷W MH – IODURI METALLICI).

    Nome: reattore per lampade a
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:17.15 MB

    SCARICARE REATTORE PER LAMPADE A

    Lampioni a scarica - E04 - Illuminazione By La lampada a scarica è un tipo di lampadina basata sull'emissione di radiazione elettromagnetica da parte di un plasma di gas ionizzato; la ionizzazione del gas è ottenuta per mezzo di una scarica elettrica da cui il nome attraverso il gas stesso. Possono essere necessari diversi minuti perché la lampada inizi a produrre una luce accettabile e, in molti casi, questo è un forte limite.

    Le applicazioni tipiche di queste lampade sono strade e illuminazione stradale, illuminazione zona, come parcheggi e stadi, industriale e commerciale illuminazione interna dell'edificio, l'illuminazione di sicurezza commerciali, industriali e residenziali, e l'illuminazione del paesaggio. E' adattabile a tutte le potenze di lampade. Allunga la vita delle lampade in alcuni casi fino a Consente una totale assenza di sfarfallio.

    Regola la luminosità delle lampade fluorescenti. Gli impianti garantiscono un livello di illuminamento adeguato anche per piste ciclabili come indicato sulle norme UNI , con un consumo contenuto di energia elettrica utilizzando apparecchi a basso impatto ambientale e adatti per impianti da arredo urbano.

    Il sistema si adatta alla maggior parte dei lampioni in commercio.

    Per raggiungere questi scopi vengono utilizzati i reattori.

    Il dispositivo di preriscaldo della lampada si chiama starter. Esso e' costituito da un piccolo tubo a scarica ad argo, in cui uno degli elettrodi e' formato da una lamina bimetallica curva.

    Quando il circuito viene inserito sulla rete, la tensione di linea applicata agli elettrodi dello starter, da luogo ad un piccolo arco che fa piegare la lamina bimetallica verso l'elettrodo fisso fino a portarla a contatto con essa, es a determinare un corto circuito con il relativo flusso di corrente che provoca il riscaldamento dei catodi del tubo fluorescente.

    Nello stesso tempo cessa la carica nell'argo entro lo starter e percio' il bimetallo si raffredda ed il contatto si riapre.

    Tipicamente una lampada di questo genere funziona con tensioni continue che possono andare da qualche decina a qualche centinaio di volt e con correnti solitamente abbastanza basse da qualche decina di mA a circa 1A. La loro potenza tipica va dai 10 ai W.

    Per questo periodo, stiamo in pratica chiudendo in corto circuito sul reattore gli elettrodi della lampada, i quali, avendo bassa resistenza, conducono molta corrente e si scaldano, raggiungendo la temperature di regime.

    La conducibilità elettrica viene stabilita da gas riempitivi ionizzati.

    Gli elettrodi vengono alimentati in un tubo di scarica completamente sigillato. Durante la scarica di gas, gli additivi alogenuri metallici e il mercurio vengono eccitati dal flusso di corrente ed emettono l'energia di eccitazione sotto forma di radiazione caratteristica. La miscela dei diversi componenti della radiazione produce la temperatura di colore desiderata e le proprietà di riproduzione cromatica.